Coronavirus in Italia, l’informativa di Conte alla Camera: “La situazione si sta rivelando molto critica”.

Dopo il passaggio in Senato del 21 ottobre, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte è intervenuto alla Camera per la sua informativa sul nuovo dpcm.

Camera dei Deputati Parlamento
Camera dei Deputati Parlamento

Coronavirus, informativa di Conte alla Camera

“L’evolversi della situazione epidemiologica ha reso necessaria l’adozione urgente di un nuovo dpcm con l’adozione di nuove misure di natura restrittiva. In ragione dell’urgenza purtroppo non è stato possibile presentare in via preventiva il Parlamento”, ha esordito il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

Di seguito il video della diretta dalla Camera dei deputati.

Conte difende l’operato del governo: “Non abbiamo mai abbassato la guardia”

Non abbiamo mai abbassato la guardia, per primi abbiamo scelto misure molto rigorose, fino al lockdown. L’Italia è stata il Paese più prudente per quanto riguarda le riaperture. Siamo consapevole che ai cittadini ancora una volta si chiedono sacrifici“, ha aggiunto Conte difendendo l’operato del governo.

I principi che muovono l’azione del governo sono quelli che ci hanno consentito di superare la prima fase della pandemia“, ha specificato il premier.

Tutelare la salute consente di difendere meglio anche il tessuto produttivo del Paese“, ha evidenziato ancora il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte che ha poi voluto ringraziare il Comitato Tecnico Scientifico per il lavoro svolto fino a questo momento.

L’Italia è oggi in una situazione ben diversa rispetto a quella del mese di marzo, anche se anche questa situazione si sta rivelando molto critica“, ha dichiarato il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte in occasione della suo intervento alla Camera.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
coronavirus Giuseppe Conte politica primo piano Ultima Ora

ultimo aggiornamento: 22-10-2020


Didattica a distanza in Lombardia, Sala: “Ci opporremo”. Azzolina scrive a Fontana

Salvini: “Stanno facendo terrorismo sulla corsa all’ospedale. Non ci sono solo malati di Covid”