Moscopoli, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte chiede a Salvini un chiarimento sulla Russia: “Ritengo sia necessario e urgente”.

Entra nel vivo lo scontro nella politica italiana. Mentre la Lega blocca il governo alla Commissione Affari Costituzionali del Senato, Giuseppe Conte cambia idea su Moscopoli e definisce necessario un chiarimento in Parlamento sui rapporti tra Matteo Salvini e la Russia.

Matteo Salvini e Giuseppe Conte
fonte foto https://www.facebook.com/salviniofficial/

Moscopoli, Conte: “Serve trasparenza nei confronti dei cittadini”

Intervenuto ai microfoni di Sky TG 24, Giuseppe Conte è tornato a parlare di Moscopoli cambiando evidentemente posizione rispetto al tempo in cui guidava il governo gialloverde.

“Se si assumono delle responsabilità istituzionali così elevate, come un ruolo nell’ambito di un governo, bisogna assicurare massima trasparenza nei confronti dei cittadini. La fiducia dei cittadini nelle istituzioni si alimenta con la trasparenza e correttezza dei comportamenti. È per questo che io ho avvertito la necessità e l’urgenza, una volta sollecitato da forze che allora erano all’opposizione, di andare in Parlamento a chiarire tutte le informazioni che erano in mio possesso.

Giuseppe Conte
Fonte foto: https://www.facebook.com/GiuseppeConte64

Il premier rincara poi la dose alludendo a punti oscuri che potrebbero lasciare adito a polemiche e speculazioni.

“Se altri l’hanno pensata diversamente mi è dispiaciuto, l’ho detto anche solennemente al Parlamento che secondo me non è quello l’atteggiamento che bisogna tenere. Si rischia di alimentare polemiche, poi semmai non ci sono elementi, ma a maggior ragione bisogna chiarire in ogni caso passaggi che potrebbero lasciare adito a qualche speculazione. Stiamo parlando della responsabilità di ministri del governo e di un problema che, nel dibattito internazionale, ha assunto dei contorni un po’ opachi”.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/salviniofficial

Giuseppe Conte, “Necessario un chiarimento di Salvini sulla Russia”

Nella parte conclusiva della sua intervista il Presidente del Consiglio ha piazzato l’affondo finale. Il premier ha fatto sapere di ritenere necessario e urgente un chiarimento da parte di Salvini:

“Ci sarebbero tutte le premesse per procedere a un chiarimento che ritengo anche io urgente e necessario“.

TAG:
primo piano

ultimo aggiornamento: 25-09-2019


Migranti, via le super-multe alle Ong

La trappola della Lega, Salvini blocca il governo. Calderoli: “È solo l’inizio”