Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte alla Camera in occasione del Question Time sul coronavirus in Italia e sul decreto Ristori.

Giuseppe Conte interviene alla Camere in occasione del Question Time sulla diffusione del coronavirus in Italia e sul decreto Ristori, approvato in Consiglio dei Ministri nella giornata del 27 ottobre.

Di seguito il video dei lavori alla Camera

Conte alla Camera per il Question Time su coronavirus e decreto Ristori

Abbiamo introdotto misure di sostegno immediato per le imprese colpite dalle misure del dpcm del 24 ottobre“, ha assicurato il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte rispondendo alla prima interrogazione del Question Time, presentata dal Partito democratico. “Il decreto finanzia anche altre sei settimane di Cassa integrazione“, ha proseguito il Premier illustrando i contenuti del decreto Ristori.

Giuseppe Conte
Giuseppe Conte

In occasione della seconda interrogazione, Conte ha fatto il punto sulle chiusure disposte dal nuovo dpcm e del contraccolpo economico sulle stesse.

Abbiamo inserito nel decreto misure di sostegno appropriate. Il decreto prevede interventi per più di 5 miliardi di euro. Due miliardi sono contributi a fondo perduto […]. Per ulteriori sei settimane sarà rifinanziata la Cassa Intergrazione. È stato inoltre esteso il credito di imposta. Abbiamo stanziato 1 miliardo per il mondo della cultura e quello del turismo”, ha illustrato Conte tornando ad illustrare i contenuti del decreto Ristori, approvato il 27 ottobre in Consiglio dei Ministri.

Conte, “Ristori da distribuire in maniera rapida”

Con questo decreto confidiamo di intervenire a sostegno di tutte le categorie interessate dal dpcm e di tutti i lavoratori colpiti dalle nuove normativa. Nel decreto sono previsti ristori che possano essere distribuiti nella maniera più rapida possibile”, ha aggiunto il Premier Giuseppe Conte parlando ancora delle entità e dei tempi di distribuzione degli indennizzi.

Caso Whirlpool, Conte: “Massimo sforzo da parte del governo”

“Già da settembre 2019 Whirlpool aveva deciso di sospendere il polo di Napoli salvo poi comunicare di continuare la produzione di lavatrici […]. Tuttavia l’azienda ha poi ribadito le difficoltà a proseguire oltre il 31 ottobre […]. La società ha confermato il 31 ottobre come termine ultimo per la produzione […]. I lavoratori collegati allo stabilimento sono in stato di agitazione. Vorrei ribadire l’impegno massimo del governo per rilanciare il sito di Napoli. Contatteremo i vertici della multinazionale per una soluzione all’insegna della continuità”, ha commentato Conte rispondendo a una interrogazione sulla chiusura del polo Whirpool di Napoli.

Coronavirus, Conte: in Italia situazione in peggioramento

“In Italia la diffusione del contagio ha raggiunto un picco nella giornata di ieri con quasi 22.000 casi e la situazione sembra in peggioramento. Per questo si è ritenuto necessario procedere con una stretta […]. Per lo scenario di tipo 3, assimilabile allo stato attuale, lo studio prevede la chiusura di alcune attività, la didattica a distanza nelle scuole e la chiusura temporanea. Il governo si è attenuto alle misure indicate nello scenario di tipo 3 del lavoro in questione”.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
coronavirus Giuseppe Conte politica primo piano Ultima Ora

ultimo aggiornamento: 28-10-2020


Dalla Francia alla Germania, l’Europa corre verso un nuovo lockdown. E l’Italia?

Renzi: “Stare al Governo significa pensare ai cittadini, non obbedire ai ministri”