La guerra tra Russia ed Ucraina continua, insieme agli attacchi missilistici lanciati dalle forze armate russe: gli ultimi stamattina.

Le navi delle forze armate russe hanno lanciato un’offensiva missilistica sul Mar Nero. I russi hanno preso d’assalto la città ucraina di Vinnytsia, provocando una ventina di morti. Tra le vittime, ci sarebbero anche tre bambini. Il capo dell’amministrazione militare regionale locale, Serhiy Borzov, ha dichiarato all’agenzia Ukrinform: “Attualmente, 21 persone, tra cui tre bambini, sono morte a causa di un attacco missilistico sulla città, 90 persone hanno chiesto aiuto alle istituzioni mediche, 51 sono state ricoverate in ospedale”.

bombardamenti guerra ucraina

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

I bombardamenti alle cinque del mattino

Le forze armate russe hanno assaltato la città di Vinnytsia con l’impiego di missili da crociera Kalibr, lanciati da un sottomarino russo nel Mar Nero. L’eco dei bombardamenti è risuonato stamattina presto, alle cinque, nella città dell’Ucraina meridionale Mykolaiv.

Durante tutta la notte i cittadini hanno potuto udire l’allarme aereo. In merito a questa situazione, il sindaco di Vinnytsia, Oleksandr Senkevich, ha postato un messaggio sui social. “A Mykolaiv ci sono potenti esplosioni. Continua l’allerta aerea. Chiedo a tutti di rimanere nei rifugi e di non postare foto video dai luoghi in cui si trovano”. I missili russi hanno colpito la zona industriale di Kramatorsk, provocando in alcune zone l’interruzione della rete elettrica.

Il governatore ucraino di Lugansk, Serhgiy Gaidai, su Telegram: “L’esercito russo ha lanciato 12 attacchi aerei e missilistici su aree popolate al confine tra la regione di Lugansk e la regione di Donetsk. Continuano i massicci attacchi di artiglieria e mortaio” dice il governatore, spiegando che i russi utilizzano “sistemi di tiro al volo. Attraverso piccoli insediamenti, i russi stanno cercando di sfondare a Siversk e aprire la strada a Bakhmut, motivo per cui stanno distruggendo tutto ciò che hanno di fronte. Ora sono all’offensiva in direzione di Verkhnokamyansky, le ostilità continuano”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

Guerra in Ucraina

ultimo aggiornamento: 15-07-2022


Governo, Mattarella rigetta le dimissioni di Draghi. Cosa succede ora?

Dimissioni Draghi, quali sono state le reazioni della politica?