Le recenti dimissioni dal governo da parte di Mario Draghi, hanno suscitato numerose polemiche nel panorama della politica italiana.

Recentemente, il presidente del Consiglio Mario Draghi ha sporto le sue dimissioni dalla politica, che sono state rifiutate dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Attraverso un comunicato, il Quirinale ha reso note le volontà di Mattarella.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Draghi alle Camere per una verifica politica

Nella fattispecie, il rifiuto delle dimissioni, invitando Draghi a “presentarsi al Parlamento per rendere comunicazioni, affinché si effettui, nella sede propria, una valutazione della situazione che si è determinata a seguito degli esiti della seduta svoltasi oggi presso il Senato della Repubblica”.    

In una nota del Colle si legge: “Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, non ha accolto le dimissioni, del premier Mario Draghi, e ha invitato il Presidente del Consiglio a presentarsi al Parlamento per rendere comunicazioni, affinché si effettui, nella sede propria, una valutazione della situazione che si è determinata a seguito degli esiti della seduta svoltasi oggi presso il Senato della Repubblica”.  

Letta 

Il segretario del Pd Enrico Letta, ha scritto su Twitter: “Ora ci sono cinque giorni per lavorare affinché il Parlamento confermi la fiducia al Governo Draghi e l’Italia esca il più rapidamente possibile dal drammatico avvitamento nel quale sta entrando in queste ore”.  

È necessario “un forte messaggio di continuità, di impegno ad andare avanti e a cercare di far sì che questo Paese che aveva trovato una chiave giusta in questi ultimi per riuscire ad andare avanti non perda questo filo e non s’infili, invece, in una condizione che rischia di essere una condizione nella quale perdiamo facilmente la bussola. Io penso che questo impegno dobbiamo prendercelo”.  

Mario Draghi

Insieme per il futuro 

I capigruppo di Camera e Senato di Insieme per il futuro: “La figura del presidente Mario Draghi è preziosa e fondamentale per il nostro Paese, adesso serve un chiaro segnale dal Parlamento. Lavoriamo affinché mercoledì in Aula emerga una solida maggioranza a sostegno di questo governo. È il momento della maturità e del senso di responsabilità. Non possiamo permettere che l’Italia vada incontro a un collasso economico e sociale“.  

Meloni

Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia: “Niente scherzi, questa legislatura è finita. Abbiamo sentito parlare di responsabilità, e ne sentiremo parlare nei prossimi giorni. Noi siamo gli unici responsabili, che hanno tenuto fede agli impegni presi”. “Di che colore sarà il nuovo governo non lo sappiamo, tenteranno di capire se c’è un’altra maggioranza. Era inevitabile che i compromessi sarebbero stati fatti al ribasso”. 

Renzi 

Il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, su un post di Twitter: “Draghi ha fatto bene, rispettando le istituzioni: non si fa finta di nulla dopo il voto di oggi. I grillini hanno fatto male al Paese anche stavolta. Noi lavoriamo per un Draghi-Bis da qui ai prossimi mesi per finire il lavoro su Pnrr, legge di Bilancio e situazione ucraina”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 15-07-2022


Ucraina: continuano incessanti gli attacchi missilistici 

Governo in crisi, Medvedev: “Via Johnson e Draghi, chi sarà il prossimo?”