Continuano le ricerche della giovane 18enne di Trento scomparsa dopo la scuola: i soccorritori hanno sentito delle urla durante le ricerche.

Continuano le ricerche della ragazza 18enne scomparsa dopo essere uscita da scuola. A lanciare l’allarme sono stati i suoi genitori. Per il momento, gli inquirenti hanno rinvenuto lo zaino e la e-bike della giovanissima ed hanno riferito la notizia ai genitori.

sirene Polizia

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le ricerche

Le ricerche sono ripartite ieri mattina, all’alba, con l’impiego di droni e di unità cinofile. La giovane è scomparsa sa sabato 24 settembre. Si era recata a scuola, ma dopo aver terminato le lezioni, non ha più fatto rientro a casa. Sono stati i genitori della 18enne ad allertare le forze dell’ordine, che hanno iniziato subito le ricerche, concentrate nelle zone di Cognola, San Donà e Povo.

Le urla

Sabato pomeriggio, non vedendo la giovane rincasare, i suoi familiari si sono preoccupati, e dopo aver chiesto notizie della giovane ad amici e parenti con scarsi risultati, sono iniziate le ricerche. Nelle ricerche sono impegnate le forze dell’ordine con gli agenti di polizia, guardia di finanza e gli operatori della croce rossa, mentre i vigili del fuoco stanno cercando la giovane tramite i droni e unità cinofile. Durante le ricerche gli operatori del soccorso alpino avrebbero sentito le urla di una ragazza. Nessuna pista è esclusa.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

giallo

ultimo aggiornamento: 27-09-2022


Silvia Cipriani, la svolta sul caso: ritrovata la sua auto

Saman Abbas, il messaggio al fidanzato tre mesi prima di sparire