Coppa Italia, i risultati di martedì 19 gennaio. Roma sconfitta in casa. E’ lo Spezia ad approdare ai quarti di finale.

ROMA – Coppa Italia, i risultati di martedì 19 gennaio. E’ lo Spezia ad approdare ai quarti di finale. I liguri hanno battuto 4-2 dopo i supplementari la Roma.

Coppa Italia, i risultati di martedì 19 gennaio

Di seguito i risultati di Coppa Italia di martedì 19 gennaio, sfide valide per gli ottavi di finale della competizione. (IL TABELLONE)

Roma-Spezia 2-4 d.t.s.

Coppa Italia
Mi Roma 19/05/2012 – conferenza stampa finale coppa Italia / foto Marco Iorio/Image Sport nella foto: coppa e pallone

Coppa Italia, Roma-Spezia 2-4: liguri ai quarti di finale

Roma-Spezia 2-4

Marcatori: 6′ rig. Galabinov (S), 15′ Saponara (S), 43′ rig. Pellegrini Lo. (R), 73′ Mkhitaryan (R), 107′ Verde (S), 119′ Sponara (S)

Roma (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Cristante (95′ Fuzato), Kumbulla; Bruno Peres, Villar (70′ Veretout), Pellegrini Lo., Spinazzola (70′ Karsdorp); Pedro (95′ Ibanez), Mkhitaryan (84′ Carles Perez); Borja Mayoral (90′ Dzeko). All. Fonseca

Spezia (4-3-3): Kaprikas; Vignali, Ismajli, Erlic, Ramos (68′ Dell’Orco); Deiola (80′ Acampora), Leo Sena (68′ Ricci M), Maggiore; Agudelo (59′ Verde), Galabinov (68′ Piccoli), Saponara. All. Italiano

Arbitro: Sig. Davide Ghersini di Genova

Note: Ammoniti: Agudelo, Ismajli, Dell’Orco (S). Espulsi: al 91′ Mancini (R) per doppia ammonizione; al 92′ Pau Lopez (R) per fallo da ultimo uomo. Angoli: 7-4 per la Roma. Recupero: 0′ p.t.; 5′ s.t.; 2′ p.t.s.; 0′ s.t.s.

La prima conclusione è di Borja Mayoral. Lo spagnolo sfrutta l’indcesione della difesa avversaria ma da posizione defilata calcia alto. Poi lo Spezia trova il vantaggio. Fallo in area di rigore su Maggiore. Dal dischetto Galabinov batte Pau Lopez. La Roma in tilt e lo Spezia ne approfitta. Errore in disimpegno di Kumbulla, Galabinov serve Saponara e palla in rete. Dopo il raddoppio, la Roma inizia a spingere sull’acceleratore. Pellegrini ci prova dalla distanza, Kaprikas risponde presente. Ancora Pedro, si salva il portiere avversario. La partita si riapre al 43′. Ingenuità di Ismajli su Pellegrini. Dal dischetto lo stesso capitano giallorosso che spiazza Kaprikas.

Nella ripresa lo Spezia prova a controllare il mach, ma è la Roma a spingere sull’acceleratore. La più clamorosa occasione capita sui piedi di Borja Mayoral, palla alta. Il pareggio arriva al 73′. Palla per Mkhitaryan, l’armeno davanti a Kaprikas non sbaglia. Nel finale è la squadra di Fonseca ad avere le chance per chiudere i giochi con Borja Mayoral, ma lo spagnolo in due occasioni non riesce ad inquadrare la porta. L’ultima occasione prima dei supplementari è stata per gli ospiti, Pau Lopez ha negato la gioia del gol a Piccoli.

Ai supplementari la Roma in due minuti rimane in nove. Prima doppio giallo a Mancini e poi rosso per fallo da ultimo uomo su Piccoli. Occasioni prima del duplice fischio chance per Saponara e Maggiore. Lo Spezia si riporta in avanti ad inizio del secondo tempo supplementare. Cross dalla sinistra e colpo di testa vincente dell’ex Verde. Il poker ligure arriva nel finale di partita. Saponara con un pallonetto sorprende Fuzato fuori dai pali.

Le sei sostituzioni e il rischio della sconfitta a tavolino

La serata sfortunata per la Roma si completa al 92′ con l’espulsione di Pau Lopez, anticipata da quella di Mancini. Fonseca opera due cambi: Fuzato per Cristante e Ibanez per Pedro, arrivando così ad un totale di sei sostituzioni effettuate nel corso della partita.

Regolamento alla mano, si possono effettuare cinque sostituzioni in un massimo di tre slot (intervallo escluso). Per i tempi supplementari è previsto un nuovo slot che non può essere però usato per procedere con una sesta sostituzione.

TAG:
calcio news

ultimo aggiornamento: 20-01-2021


Calciomercato, l’Inter pensa a Caicedo. Bernardeschi lascia la Juve?

Verso la Supercoppa, Gattuso: “Non sottovalutiamo la Juve”. Pirlo: “Vogliamo la vittoria”