Coronavirus, aereo precipitato a Manila: la ricostruzione

Coronavirus, aereo con a bordo medici e attrezzature è precipitato a Manila

Aereo con a bordo medici e attrezzature è precipitato a Manila. Il bilancio è di 8 morti. I testimoni: “Una palla di fuoco in cielo”.

MANILA (FILIPPINE) – Una nuova tragedia in piena emergenza coronavirus. Come riportato dal New York Times, un aereo con a bordo medici e attrezzature diretto a Tokyo è precipitato a Manila, nelle Filippine. Nessun componente del velivolo si è salvato con il bilancio di 8 morti (7 persone tra dottori ed equipaggio e un paziente).

Diverse le persone che hanno assistito a questo incidente con i testimoni che hanno parlato di “una palla di fuoco in cielo“.

Emergenza coronavirus, la tragedia di Manila

La tragedia è avvenuta nel pomeriggio di domenica 29 marzo 2020. Secondo le prime informazioni, l’aereo era partito dall’aeroporto di Manila e diretto in Giappone con un paziente (di origine canadese), il personale medico e le attrezzature.

Durante il volo, per motivi ancora da accertare, il velivolo è precipitato schiantandosi al suolo. Per le persone a bordo del mezzo non c’è stato niente da fare con i soccorsi che hanno potuto constatare solamente la morte degli otto passeggeri. Una tragedia in piena emergenza coronavirus che aggrava ancora di più il bilancio delle vittime complessive.

SH_ambulanza
SH_ambulanza

Indagini in corso: possibile perdita di carburante

Le autorità filippine hanno aperto un’indagine per capire meglio i motivi di questo incidente. Testimoni hanno parlato di una forte esplosione prima dello schianto. Il boato, secondo le prime indiscrezioni, potrebbe essere stato causato dalla perdita di carburante.

L’aereo, infatti, aveva effettuato poco tempo prima un rifornimento di 4 tonnellate di propellente. Gli accertamenti sono in corso e nelle prossime ore si avranno i primi risultati dei rilievi effettuati per capire meglio cosa è successo al mezzo durante la tratta dalle Filippine al Giappone.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

ultimo aggiornamento: 29-03-2020

X