Coronavirus, il bilancio di martedì 21 aprile 2020. Trend in crescita, aumentano i guariti e i deceduti.

ROMA – Coronavirus, il bilancio di martedì 21 aprile 2020. Il trend è in leggero aumento nelle ultime 24 ore con una crescita totale di 1,5% rispetto all’1,3% del giorno precedente. Da segnalare, però, i 2.729 guariti in un giorno che è il record da inizio epidemia.

Coronavirus, il bilancio di martedì 21 aprile 2020

2.729 il bilancio complessivo delle ultime 24 ore. Un numero leggermente in crescita rispetto a lunedì 20 (erano state 2.256) ma nel bollettino sono presenti dati che fanno guardare il futuro con fiducia. 2.723 i guariti in un giorno, numeri mai raggiunti da inizio epidemia, con gli attualmente positivi che sono scesi di altre 528 unità (il giorno prima erano stati solo 20). L’aumento dei casi è anche dato da un numero maggiore di tamponi che ha raggiunto nelle ultime 24 ore quota 52.126 con una media di 1 malato ogni 19,1 test (5,2%). Nei giorni scorsi questo dato era intorno al 5,7%.

Continua la diminuzione della pressione sulle strutture sanitarie. Le persone in terapia intensiva hanno registrato un calo di 102 unità mentre sono 772 i ricoveri in meno rispetto alla giornata di lunedì.

Coronavirus ospedale da campo

In crescita il dato dei decessi

In leggero aumento il dato dei decessi che ritorna sopra la soglia di 500 unità. Precisamente i morti nelle ultime 24 ore sono stati 534. Ricordiamo che questo parametro dovrebbe essere l’ultimo a normalizzarsi con una discesa della curva prevista nei prossimi giorni.

I decessi – ha detto nell’ultima conferenza stampa il dottor Richeldi – sono l’ultimo dato che si normalizza perché si riferisce ai contagi avvenuti settimana fa“. I numeri, come sempre, saranno analizzati nei dettagli dal comitato tecnico scientifico per decidere sulla ‘fase 2’.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

TAG:
primo piano

ultimo aggiornamento: 22-04-2020


Coronavirus in Italia, il piano ‘segreto’ per la gestione dell’emergenza: troppo drammatico per essere divulgato

Coronavirus, il Missouri fa causa a Pechino. Negli Usa altri 2.700 decessi in 24 ore