Coronavirus, il bilancio di domenica 8 marzo 2020. Oltre mille contagi in meno di 24 ore. Aumentano anche i decessi e i guariti.

ROMA – Coronavirus, il bilancio di domenica 8 marzo 2020. Primo e unico punto stampa della Protezione Civile con il commissario Borrelli e il professore Brusaferro che aggiornano i numeri del Covid-19. Continuano ad aumentare le cifre con l’emergenza che diventa sempre maggiore al Nord Italia. Andiamo a vedere tutti i dati nei particolari.

Coronavirus, il bilancio dell’8 marzo 2020

1.326 contagi in poco più di 24 ore. E’ questo il dato da evidenziare della conferenza stampa con i positivi attuali saliti a 6.387. Il record appartiene alla Lombardia con 769 casi mentre Emilia Romagna e Veneto sono poco sopra i 100: 170 la prima e 127 la seconda. Da segnalare anche un primo boom del Piemonte con 153 casi. Nelle altre Regioni si prosegue, più o meno, sulla riga dei giorni precedenti. Solo le Marche e la Provincia di Bolzano non hanno avuto contagi.

Per quanto riguarda i decessi il numero totale è salito a 366 con 133 nelle ultime 24 ore. Rallentano un po’, invece, i guariti con solo 33 persone rispetto a ieri. Il dato complessivo è di 622. Si tratta di cifre in continuo aggiornamento con la prossima conferenza stampa in programma lunedì 9 marzo 2020 sempre alle 18.

Laboratorio Coronavirus

Il bollettino dello Spallanzani

Alle 12 lo Spallanzani ha emesso il suo bollettino precisando che a Roma nessuno è morto per coronavirus anzi “ci sono guariti da gravissime polmoniti bilaterali interstiziali“. “Il tampone – si legge nella nota del nosocomio – è necessario per i contatti stretti di positivi che sono sintomatici. Evitiamo di correre a fare il tampone se non siamo in questi condizioni“.

Nel bollettino viene specificato come “i pazienti dimessi sono 263. Diversi di essi sono ancora positivi ma asintomatici. Si precisa che alcune di queste persone erano affetti da grave polmonite interstiziale bilaterale, oggi completamente risolta“. A Roma chiudono, inoltre, palestre e piscine fino a data da destinarsi.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

TAG:
primo piano

ultimo aggiornamento: 09-03-2020


Coronavirus, tutto quello che c’è da sapere sulle ‘zone arancioni’. Cosa si può fare e cosa no

‘Dobbiamo scegliere chi curare, si decide per età, e per condizioni di salute. Come in guerra”