Coronavirus, nuova ordinanza del Viminale: sì a camminata genitore-figli. Poi la rettifica. Campania e Lombardia: "Irresponsabili"

Coronavirus, nuova ordinanza del Viminale: sì a camminata genitore-figli. Poi la rettifica. Campania e Lombardia: “Irresponsabili”

Coronavirus, nuova ordinanza del Viminale. Il Ministero ha dato il via libera alla camminata genitore-figli. E arriva anche il sì al jogging (vicino casa).

ROMA – Coronavirus, nuova ordinanza del Viminale. Con un documento inviato ai prefetti il Ministero dell’Interno ha dato il via libera alla camminata genitore-figli dopo le raccolte di firme avviate su internet per modificare la decisione del Governo.

La nuova ordinanza del Viminale: sì alla passeggiata

In attesa del nuovo dpcm (che dovrebbe comprendere il sì alla passeggiata genitori-figli), il Viminale ha deciso di inviare un’ordinanza ai prefetti per chiarire meglio i divieti sugli assembramenti e gli spostamenti a causa dell’emergenza coronavirus.

Per attività motoria consentita – si legge nel testo citato da Repubblica non va intesa come equivalente all’attività sportiva (jogging) ma una camminata con i propri figli in prossimità della propria abitazioni“. In serata una nuova correzione con il Ministero che conferma il via libera alla passeggiata con il figlio. Consentita anche, nei pressi della propria abitazione, la corsa a patto che sia individuale.

Consentite anche le passeggiate nei pressi della propria abitazione di anziani e/o disabili accompagnati da persone addette alla loro assistenza.

No ai parchi (al momento) e a tutti gli spazi aperti per consentire ai piccoli un’ora di svago. La questione è comunque al tavolo del Governo che sta ascoltando le indicazioni dei medici e non possiamo escludere delle novità nelle prossime ore visto che Campania e Lombardia hanno duramente criticato questo provvedimento.

Viminale
fonte foto https://twitter.com/Viminale

Il caso di Firenze

Da diversi giorni i genitori hanno avviato una raccolta di firme per chiedere al Governo un’ora di svago per i bambini. Al momento, il Viminale ha autorizzato solo una camminata nei pressi della propria abitazione ma il decreto del Governo potrebbe inserire altre concessioni.

La questione è finita al centro della discussione a Palazzo Chigi dopo la multa ad un genitore a Firenze perché era in bici con il figlio. Il sindaco Nardella ha sollecitato l’intervento da parte del Governo per chiarire meglio la questione. L’ordinanza è arrivata anche se ancora alcune cose potrebbero cambiare con il decreto.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/

ultimo aggiornamento: 01-04-2020

X