Coronavirus, gli spostamenti del trentottenne contagiato. Le cene di lavoro, il calcetto e le gare podistiche. Lui, sua moglie e il conoscente potrebbero aver avuto contatti con centinaia di persone.

Coronavirus, scatta l’allarme in Lombardia, dove in poche ore sono stati registrati sei casi di contagio. Tutto sarebbe nato da un trentottenne di Castiglione d’Adda che vive a Codogno insieme con sua moglie, anche lei positiva al Coronavirus. Il sospetto delle autorità è che i due possano essere entrati in contatto con centinaia di persone prima del ricovero e della quarantena.

Chi è il trentottenne della Lombardia positivo al Coronavirus

Il soggetto vice a Codogno ma lavora a Casalpusterlengo, all’Unilever. Ha trentotto anni e non è chiaro come sia rimasto contagiato. In un primo momento si pensava che potesse essere stato infettato da un conoscente di ritorno dalla Cina con il quale era andato a cena. I primi test hanno escluso il contagio da parte della persona in questione che potrebbe aver contratto il virus in maniera lieve e deve essere considerato come il paziente zero da cui è partito il contagio.

Laboratorio Coronavirus

Gli spostamenti

L’uomo come detto vive a Codogno ma lavora a Casalpusterlengo. Prima del ricovero ha girato molto e ha avuto contatti con decine e decine di persone.

Membro del Gruppo podistico di Codogno, il 2 febbraio ha preso parte a una gara e ha avuto contatti con altri diciotto atleti. A una settimana di distanza ha preso parte a una seconda competizione. Poi ha partecipato a un corso della Croce Rossa a Codogno, quindi ha preso parte a una partita di calcio ad undici.

Si arriva così alla giornata di domenica, quando il soggetto si è recato in Pronto Soccorso con la febbre alta. I medici lo hanno rimandato a casa. Mercoledì è avvenuto il ricovero.

Ambulanza
Ambulanza

Coronavirus, centinaia i possibili contagi in Lombardia

Realisticamente l’uomo, sua moglie e il conscente positivo al coronavirus potrebbero aver avuto contatti con centinaia di persone prima dei rispettivi ricoveri. Per questo motivo le autorità della Lombardia hanno disposto la quarantena per le persone che sono state in contatto con i tre e hanno invitato la popolazione a limitare gli spostamenti.


Virus dalla Cina, come si trasmette e quali sono i sintomi

Raid punitivo a sfondo razziale, 11 arresti a Palermo