Emergenza coronavirus in Italia, c’è una quarta vittima. Si tratta di un uomo di ottantaquattro anni che era ricoverato al Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Coronavirus in Italia, c’è una quarta vittima, la terza in Lombardia. Si tratta di un uomo di ottantaquattro anni ricoverato al Giovanni XXIII di Bergamo. Il governatore della Regione Lombardia Attilio Fontana ha ammesso, come fatto dal premier Conte, che nessuno si aspettava una diffusione così rapida del virus sul territorio regionale e nazionale. Di seguito tutti gli aggiornamenti in tempo reale.

Coronavirus in Italia, c’è una quarta vittima: si tratta di un uomo di 84 anni ricoverato a Bergamo

Si aggrava il bilancio dei morti per il Coronavirus in Italia. Nella mattina del 24 febbraio è arrivata la notizia della quarta vittima. Si tratta di un uomo di ottantaquattro anni che era ricoverato al Giovanni XXIII di Bergamo.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Ambulanza
Ambulanza

Emergenza in Lombardia, Fontana: “Nessuno pensava che fosse così grave la diffusione”

Si tratta della terza vittima nella Regione Lombardia, dove la gravità della situazione sembrerebbe aver sorpreso anche le autorità nazionali e locali. Nella serata del 23 febbraio il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte aveva ammesso di non aspettarsi un contagio così rapido sul territorio nazionale. Gli fa eco il governatore della Lombardia Fontana, che ai microfoni di Rl ha fatto il punto della situazione alle prime ore del 24 febbraio.

“La situazione è che il numero dei contagiati sta aumentando: siamo a circa 150. Aspettiamo di vedere gli esiti dei provvedimenti presi ieri che daranno un contributo a rallentare e interrompere il contagio […]. Nessuno pensava che fosse così aggressiva la diffusione […]. La corsa agli alimenti non ha senso. I rifornimenti sono assicurati”. Bisogna “fare la vita di tutti i giorni come prima”.


Coronavirus, 43 varchi in Lombardia e Veneto per isolare i focolai

Come riconoscere il Coronavirus (e come comportarsi)