Le ipotesi sul nuovo dpcm: chiusura per palestre, cinema e teatro. Si valuta lo stop a spostamenti tra regioni.

ROMA – Sono diverse le ipotesi sul terzo dpcm di ottobre. Secondo quanto riportato dall’AdnKronos, palestre, piscine, cinema e teatri potrebbero abbassare le saracinesche nel prossimo mese. Sul tavolo del confronto anche la chiusura anticipata di bar e ristoranti (alle 18 n.d.r.). Strutture che dovrebbero restare chiuse domenica e i festivi.

Nessuna decisione, al momento, sullo spostamento tra regioni. Alcuni ministri hanno proposto di introdurre il divieto, ma la misura non sembra convincere l’intera maggioranza.

Coronavirus, no al coprifuoco. Boccia: “Nessun lockdown”

Non ci dovrebbe essere il coprifuoco. Come riportato dall’AdnKronos, il Governo è intenzionato a confermare la mobilità all’interno delle città. Una misura anticipata dal ministro Boccia, intervistato da Sky Tg24: “Ogni cosa va fatta tenendo insieme le ragioni della sicurezza sanitaria […]. Il lockdown totale in questo momento è escluso. Dobbiamo stringere e per farlo sono certo che troveremo un accordo con le Regioni“.

Il ministro nelle prossime ore avrà una riunione con i governatori per definire le ultime misure, che in questi minuti sono valutate anche dal Comitato tecnico-scientifico. Il dpcm potrebbe arrivare tra la serata odierna e le prime ore di domani.

Francesco Boccia
Francesco Boccia

Il confronto con le Regioni e il Cts

Misure che saranno al vaglio di Regioni e Cts prima di essere ridiscusse dalla maggioranza. Gli unici dubbi restano su chiusure ristorante e mobilità tra le stesse regioni. Il primo provvedimento è contestato da Italia Viva, che chiede una chiusura almeno alle 20 per non pesare su un settore messo in ginocchio dal precedente lockdown.

Il secondo non convince parte dei ministri, con il rischio di creare la fuga al sud vista a marzo. Per questo motivo potrebbe essere rimandato di qualche settimana il provvedimento o lasciare la decisione direttamente ai singoli governatori.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
coronavirus dpcm Giuseppe Conte politica

ultimo aggiornamento: 24-10-2020


De Micheli, ‘L’obiettivo è evitare un nuovo lockdown’

Coronavirus in Sicilia, coprifuoco dalle 23 alle 5 e dad per le scuole superiori