Coronavirus, in Lombardia in giro solo con protezione al volto

Coronavirus, nuova ordinanza della Lombardia: in giro solo con protezione al volto

Coronavirus, in Lombardia in giro solo con protezione al volto: l’ordinanza della Regione.

MILANO – In Lombardia in giro solo con la protezione al volto durante l’emergenza coronavirus. L’ordinanza, firmata dal governatore Fontana, entra in vigore da domenica 5 aprile 2020 per cercare di fermare la diffusione del contagio.

Nel documento, valido fino al prossimo 13 aprile, prevede le misure di restrizioni già approvate nei giorni scorsi. L’unica novità è rappresentata dalla vendita di fiori e piante con consegne a domicilio.

In Lombardia in giro con il volto coperto

Un’ordinanza più dura per cercare di fermare la corsa del coronavirus in Lombardia. “Il documento – si legge nella nota citata da Repubblicaintroduce l’obbligo per chi esce dalla propria abitazione di proteggere sé stessi e gli altri coprendosi naso e bocca con mascherine o anche attraverso semplici foulard e sciarpe. Gli esercizi commerciali al dettaglio già autorizzati hanno l’obbligo di fornire i propri clienti di guanti monouso e soluzioni idroalcoliche per l’igiene delle mani“.

E il presidente Fontana aggiunge: “La primavera è iniziata e le giornate sono belle, vorreste uscire, lo so, ma non si può. Non abbiamo ancora raggiunto alcun obiettivo, se vanifichiamo lo sforzo i numeri ricominceranno a peggiorare: non uscite di casa“.

Attilio Fontana
Db Milano 05/11/2019 – Inaugurazione dell’Anno Accademico del Politecnico di Milano / foto Daniele Buffa/Image nella foto: Attilio Fontana

In Lombardia trend stabile

In Lombardia il trend continua ad essere stabile. Per la prima volta, come annunciato anche dallo stesso assessore Gallera, è stato registrato un numero maggiore di dimissioni e decessi rispetto agli ingressi negli ospedali. La curva, quindi, continua a restare anche se ancora non è iniziata la tanto attesa discesa.

L’invito da parte della Regione è quello di restare a casa per frenare i contagi e guardare con fiducia al futuro anche se ancora la strada continua ad essere molto lunga.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

ultimo aggiornamento: 05-04-2020

X