Il monito del Pd a sindaci e governatori: “Dobbiamo lavorare per unire e non dividere. Eliminare gli scontri polemici”.

ROMA – “Il nemico è il virus, non le regole per combatterlo“. E’ questo il monito del Pd a sindaci e governatori. Come riportato da La Repubblica, nel pomeriggio di sabato 14 novembre è andata in scena una riunione tra i vertici del partito e i segretari nazionali.

Da parte del Nazareno un richiamo a tutti gli esponenti politici ad abbassare i toni. Un messaggio che sembra essere indirizzato in particolare a Giani, De Luca e Nardella (sindaco di Firenze). I tre hanno duramente criticato le decisioni di Palazzo Chigi.

Il Pd: “Dobbiamo sostenere le azioni per sconfiggere il coronavirus”

Al termine della riunione il Pd ha emesso un comunicato per fare il punto sul vertice: “Occorre uno sforzo di tutti per superare ed eliminare inutili scontri polemici – si legge nella nota – ripetiamo che il nemico da combattere e da sconfiggere è il virus, non le regole che servono per combatterlo“.

L’obiettivo primario condiviso – ha proseguito il documento – è il sostegno a tutte quelle azioni e scelte mirate al rallentamento della crescita del contagio e alla sconfitta del coronavirus […]“.

Francesco Boccia
Francesco Boccia

Il ministro Boccia: “Il Pd lavora per unire e non per divere”

Alla riunione ha preso parte anche Francesco Boccia. “Il Pd non fa battaglie politiche sulla pandemia – ha ricordato il ministro – il nemico non sono le regole o le opposizioni, ma solo il virus. Anche sui territori la comunità del Pd continua a lavorare per unire e non per dividere“.

Siamo nel pieno della seconda ondata – ha aggiunto Boccia – non possiamo permetterci di polemizzare con i presidenti di Regione perché sono i nostri primi interlocutori […]. Non si reagisce alle provocazioni politiche, dobbiamo rispettare sempre il clima di leale collaborazione scolpito nella Costituzione”.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
Francesco Boccia News pd politica primo piano

ultimo aggiornamento: 15-11-2020


Covid, appello di Berlusconi: “Situazione grave, serve unità e collaborazione”

Gino Strada nuovo commissario alla Sanità in Calabria, il fondatore di Emergency: “Nessuna proposta formale”