Il monitoraggio dell'indice Rt del 29 maggio, ecco tutti i numeri

Indice Rt, i dati del monitoraggio: nessuna zona critica. Speranza, “3 giugno apertura delle Regioni”

Il monitoraggio dell’indice Rt del 29 maggio. L’Iss: “Non ci sono situazioni critiche”. Speranza conferma la riapertura delle Regioni.

ROMA – I dati sono arrivati. L’ultimo monitoraggio dell’indice Rt del 29 maggio non evidenziano situazioni critiche. Numeri che spingono il governo a confermare la riapertura delle regioni sin dal 3 giugno. E l’Iss continua a fare la sua parte avvertendo che dal 3 giugno inizia una fase di gestione e monitoraggio ancora più difficile proprio a causa degli spostamenti.

L’incidenza dei casi rimane molto alta – precisano dall’Istituto superiore di sanità citati dal Corriere della Seraanche se in alcune Regioni il numero dei casi è ancora elevato denotando una situazione complessa ma in fase di controllo. Si raccomanda cautela specialmente nel momento in cui si dovesse aumentare per frequenza ed entità il movimento di persone sul territorio nazionale“.

Il monitoraggio dell’indice Rt regione per regione

Di seguito i dati completi del monitoraggio dell’indice Rt pubblicati il 29 maggio

Abruzzo: Rt: 0.67 (CI: 0.46-0.91). Incidenza cumulativa: 246.57 per 100.000

Basilicata: Rt: 0 (CI: 0-0) . Incidenza cumulativa: 63.6 per 100.000

Bolzano: Rt: 0.57 (CI: 0.37-0.83). Incidenza cumulativa: 487.41 per 100000. Incidenza: 1.51 per 100.000

Calabria: Rt: 0.13 (CI: 0.01-0.35). Incidenza cumulativa: 59.88 per 100.000

Campania: Rt: in fase di definizione. Incidenza cumulativa: 78.29 per 100.000

Emilia-Romagna: Rt: 0.55 (CI: 0.49-0.62). Incidenza cumulativa: 618.62 per 100000. Incidenza: 6.32 per 100.000

Friuli-Venezia Giulia: Rt: 0.9 (CI: 0.67-1.16). Incidenza cumulativa: 260.61 per 100000. Incidenza: 2.3 per 100.000

Lazio: Rt: 0.74 (CI: 0.57-0.92). Incidenza cumulativa: 130.51 per 100000. Incidenza: 1.6 per 100.000

Liguria: Rt: 0.58 (CI: 0.51-0.66). Incidenza cumulativa: 615.17 per 100000. Incidenza: 6.13 per 100.000

Lombardia: Rt: 0.75 (CI: 0.72-0.84). Incidenza cumulativa: 867.33 per 100000. Incidenza: 16.68 per 100.000

Marche: Rt: 0.55 (CI: 0.35-0.82). Incidenza cumulativa: 439.53 per 100000.Incidenza: 3.02 per 100.000

Molise: Rt: 2.2 (CI: 1.5-3.33). Incidenza cumulativa: 141.35 per 100000. Incidenza: 2.62 per 100.000

Piemonte: Rt: 0.5 (CI: 0.46-0.55). Incidenza cumulativa: 703.56 per 100000.Incidenza: 12.46 per 100.000

Trento: Rt: 0.88 (CI: 0.68-1.09). Incidenza cumulativa: 999.45 per 100000. Incidenza: 12.57 per 100.000

Puglia: Rt: 0.62 (CI: 0.45-0.82). Incidenza cumulativa: 110.97 per 100000.Incidenza: 1.89 per 100.000

Sardegna: Rt: 0.51 (CI: 0.22-0.82). Incidenza cumulativa: 82.09 per 100000. Incidenza: 0.37 per 100.000

Sicilia: Rt: 0.75 (CI: 0.44-1.19).Incidenza cumulativa: 60.68 per 100000. Incidenza: 0.44 per 100.000

Toscana: Rt: 0.59 (CI: 0.47-0.73). Incidenza cumulativa: 266.19 per 100000. Incidenza: 2.63 per 100.000

Umbria: Rt: 0.94 (CI: 0.57-1.41). Incidenza cumulativa: 162.24 per 100000. Incidenza: 0.45 per 100.000

Valle d’Aosta: Rt: 0.8 (CI: 0.43-1.1). Incidenza cumulativa: 944.57 per 100000.Incidenza: 6.37 per 100.000

Veneto: Rt: 0.65 (CI: 0.49-0.83). Incidenza cumulativa: 389.47 per 100000. Incidenza: 1.63 per 100.000

Coronavirus ospedale da campo

Governo, Speranza conferma la riapertura delle Regioni dal 3 giugno

I dati sono arrivati e nelle prossime ore saranno studiati dal Governo e dal Comitato tecnico-scientifico per valutare le possibili riaperture delle Regioni dal 3 giugno.

Al momento, però, nessun cambio di programma da parte di Palazzo Chigi come confermato da Speranza ai microfoni dell’Ansa: “Resta l’ok a spostamenti tra Regioni dal 3 giugno“.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus

ultimo aggiornamento: 30-05-2020

X