Coronavirus, i numeri verdi delle Regioni. Ecco chi chiamare per avere le informazioni sul Covid-19 e chiedere (eventualmente) di fare il tampone.

ROMA – Sono stati istituiti i numeri verdi delle Regioni per l’emergenza del Coronavirus. Fino a questo momento sono dieci i governatori che hanno deciso di affidarsi a questo particolare servizio per il contenimento del contagio. A questi naturalmente si aggiunge il numero del Ministero della Salute (1500) e il 112 per la segnalazione dei casi.

Le autorità sanitarie si sono affidate al senso di responsabilità degli italiani chiedendo di non andare in Pronto Soccorso in caso di sintomi da Coronavirus.

Coronavirus, i numeri verdi delle Regioni

Dal Piemonte alla Toscana: le Regioni che hanno deciso di istituire il numero verde per tutte le emergenze. Sono dieci, al momento, i territori che si sono affidati a questo servizio. Tutte le zone con casi di Coronavirus più Valle d’Aosta e Umbria che fino a questo momento non hanno registrato contagi.

A questi, naturalmente, si aggiungano quelli del Ministero della Salute e il 112 per tutte le segnalazioni dei casi. Senza dimenticare il numero verde della Croce Rossa italiana che è attivo 24 ore al giorno. Ecco tutti i contatti

Piemonte – 800.333.444
Valle d’Aosta – 800.122.121
Lombardia – 800.894.545
Alto Adige – 800.751.751
Veneto – 800.462.340
Friuli-Venezia Giulia – 800.500.300
Emilia Romagna – 800.033.033
Toscana – 800.556.060
Umbria – 800.636.363
Marche – 800.936.677
Croce Rossa italiana – 800.065.510
Ministero della Salute – 1500 e 112

Coronavirus Italia
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/ItalianRedCross

Il numero dei contagi supera i 250

Il numero dei casi di Coronavirus continua ad aumentare senza sosta. Nella mattinata di martedì 25 febbraio 2020 abbiamo superato i 250 con la Lombardia che continua ad avere la maggioranza dei contagi. Ma il Covid-19 è arrivato anche al Sud con una turista di Bergamo oltre che a Firenze dove è stato trovato positivo un imprenditore con azienda in Cina.

Un caso che preoccupa visto che potrebbe trattarsi di un focolaio. Sono in corso tutti i controlli del caso per capire meglio l’origine del contagio.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus

fonte foto copertina https://www.facebook.com/pg/ItalianRedCross


Coronavirus, 12 vittime in Italia

Amuchina finita? Niente panico. Ecco come fare il disinfettante per le mani in casa