Fase 3 dell’emergenza coronavirus, tutte le regole contenute nel nuovo dpcm pubblicato in Gazzetta Ufficiale l’11 giugno 2020.

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del nuovo dpcm, il governo elenca quelle che sono le regole che saremo tenuti a rispettare dall’inizio della fase 3 dell’emergenza coronavirus, ossia dal prossimo 15 giugno.

Giuseppe Conte
16/05/2020 Roma – conferenza stampa Presidente del Consiglio dei Ministri / foto Alessandro Serrano’/Pool/Insidefoto/Image nella foto: Giuseppe Conte

Fase 3 coronavirus, le regole dal 15 giugno

Andiamo a vedere quelle che sono le regole principali contenute nel nuovo dpcm firmato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e pubblicato in Gazzetta Ufficiale l’11 giugno.

Aree giochi, centri estivi, attività sportiva

Resta il divieto di spostamento per le persone con alterazione della temperatura. I soggetti con febbre superiore ai 37,5 gradi devono rimanere a casa.

Riaprono definitivamente le aree giochi nei parchi, ovviamente rispettando il divieto di assembramento e l’obbligo di mascherina laddove necessario.

Dal 15 giugno riaprono i centri estivi per i minori. In alcune Regioni saranno organizzate attività anche per bambini di età inferiore ai tre anni.

Nelle modalità consolidate nel corso delle settimane, l’attività sportiva è consentita con la distanza di almeno due metri.

Ripartono dal 12 giugno le competizioni sportive professionistiche o di comprovato interesse. Le competizioni si svolgono a porte chiuse.

Confermata l’apertura di palestre, piscine, circoli sportivi, che hanno già ripreso ad operare.

Dal 25 giugno, con il via libera delle Regioni, sarà possibile praticare sport di contatto a livello amatoriale, come ad esempio la partita di calcetto con gli amici.

Juventus Stadium
Db Torino 08/09/2011 – amichevole / Juventus-Notts County / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: stadio Stadium Juventus

Sale giochi, teatri, cinema e concerti

Riaprono, con il via libera delle Regioni, le sale giochi, scommesse e bingo

Riaprono anche cinema, teatri e concerti.

I musei aprono le porte al pubblico nel rispetto delle linee guida.

Restano sospese le attivita’ che abbiano luogo in sale da ballo e discoteche e locali assimilati.

Scuole e Università

Restano sospese le lezioni in presenza per quanto riguarda la scuola, giunta ormai al termine, e le Università. Didattica ed esami restano a distanza ad eccezione dell’Esame di Maturità, che si svolgerà in presenza.

Gli spostamenti

Chi viene dall’estero è tenuto ad osservare un periodo di quarantena, che non si applica ai cittadini di Paesi Ue, dell’area Schengen, del Regno Unito, di Andorra, Principato di Monaco, San Marino e Vaticano, per il personale viaggiante, diplomatico, sanitario, per i lavoratori transfrontalieri

La riapertura delle frontiere esterne all’Ue slitta al 1 luglio. Fino al 30 giugno i viaggi sono consentiti solo da e per i Paesi Ue, Schengen, Regno Unito, Vaticano, San Marino, principato di Monaco e Andorra.

Restano sospesi i viaggi crociera delle navi battenti bandiera italiana.

Per tutte le informazioni consulta il testo integrale del dpcm pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
coronavirus cronaca evidenza Fase 3 coronavirus politica primo piano

ultimo aggiornamento: 12-06-2020


Sì al calcetto (ma non subito), stop alle discoteche. Cosa prevede il nuovo dpcm

Roma, scoperta cellula anarchica: 7 arresti