La richiesta dei sindacati al premier Conte: "Chiudere tutto"

Coronavirus, i sindacati a Conte: “Chiudere le attività non essenziali”

La richiesta dei sindacati al premier Conte: “Chiudere tutte le attività non essenziali”. E la Lombardia adotta misure più restrittive.

ROMA – Il vertice in videoconferenza a Palazzo Chigi si è concluso con una richiesta da parte dei sindacati al premier Conte di chiudere tutte le attività non essenziali. Il pressing, quindi, nei confronti del presidente del Consiglio aumenta e nelle prossime ore potrebbe arrivare un dpcm con misure ancora più restrittive. Da capire se questi provvedimenti riguarderanno solo le Regioni più colpite dal coronavirus oppure tutta Italia con la consueta linea omogenea che è stata intrapresa in queste ultime settimane dal Governo.

La Lombardia anticipa il Governo

Ma la prima a chiudere tutto è stata la Lombardia. Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, il governatore Fontana ha firmato l’ordinanza permisure più restrittive con un modello stile Codogno.

I numeri continuano ad aumentare con il picco che sembra essere sempre più lontano. Per questo motivo si è deciso di chiudere tutti i servizi non essenziali, di ridurre il trasporto pubblico con solo alimentari, farmacie, tabaccai ed edicole aperte. Per quanto riguarda le aziende non ci sarà nessuna decisione da parte della Regione Lombardia visto che la scelta spetta allo Stato.

Attilio Fontana
Attilio Fontana (fonte foto https://www.facebook.com/fontanaufficiale/)

Confronto in corso tra Palazzo Chigi e le Regioni

Il confronto tra Palazzo Chigi e le Regioni continua ad essere quotidiano. Molti governatori continuano a spingere per misure più rigide e, in attesa delle decisioni del premier Conte, hanno deciso di approvare dei provvedimenti singoli.

Il presidente del Consiglio sta valutando la linea da seguire e nelle prossime ore è atteso un nuovo dpcm. Molto probabilmente ci sarà una ulteriore stretta anche se sulla chiusura completa restano i dubbi di Palazzo Chigi. La speranza resta quella di un crollo nei prossimi giorni per guardare con fiducia al futuro.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

fonte foto copertina https://twitter.com/Palazzo_Chigi

ultimo aggiornamento: 21-03-2020

X