Coronavirus, le indicazioni del Cts al Governo: “Lockdown provinciali e revisione del trasporto pubblico”.

ROMA – Coronavirus, le indicazioni del Cts al Governo. Si è conclusa nella serata di sabato 31 ottobre 2020 la riunione convocata d’urgenza dal ministro Speranza per decidere le misure da mettere in campo contro il coronavirus.

Secondo quanto riportato dall’Ansa, il Comitato tecnico-scientifico avrebbe suggerito delle chiusure provinciali e non nazionali o regionali come in un primo momento richiesto dal Governo. Da parte dell’autorità sanitaria, inoltre, sarebbe stata avanzata la richiesta di attendere qualche giorno per verificare gli effetti dello scorso dpcm. In realtà alla luce degli ultimi dati il governo dovrebbe procedere già nelle prossime ore.

Governo al lavoro per nuove strette

Le indicazioni sono arrivare sul tavolo del premier Conte, chiamato a decidere nelle prossime ore su nuove strette. Il presidente del Consiglio potrebbe decidere di seguire quanto suggerito dal Cts.

Nessuna chiusura regionale o nazionale ma provinciale per cercare di fermare il contagio. E tra le prime zone rosse ci dovrebbero essere proprio Milano e Napoli, le due zone con maggiori contagi in questa seconda ondata.

Altro tema caldo è quello del trasporto pubblico. Da aprile, come ammesso dallo stesso Miozzo, il Cts chiede una revisione degli orari di ingresso e di uscita di uffici e scuola.

Giuseppe Conte
Giuseppe Conte

Le opposizioni dicono no al confronto

Sarà una domenica (1 novembre n.d.r.) di confronto per il premier Conte. Il presidente del Consiglio discuterà delle misure prima con le Regioni e poi con il resto della maggioranza. Era previsto anche un incontro le opposizioni, ma da parte del Centrodestra è arrivato il no al confronto.

Non è escluso un nuovo vertice con il Cts per discutere di eventuali ulteriori restrizioni, come il divieto di spostamento tra regioni.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
coronavirus cronaca cts News primo piano

ultimo aggiornamento: 01-11-2020


Coronavirus, quasi 32mila nuovi casi nelle ultime 24 ore. A Roma proteste contro il dpcm

Papa Francesco: “Nella festa di Tutti i Santi la Chiesa ci invita a riflettere sulla grande speranza”