Milano, nuovo focolaio in una Rsa: 22 soggetti positivi al coronavirus. Si tratta di ventuno ospiti e di un operatore della struttura.

A Milano scatta l’allarme coronavirus in una Rsa, dove le autorità sanitarie competenti hanno rintracciato ventidue soggetti positivi al Covid. La società che gestisce la struttura ha assicurato che la situazione è sotto controllo e costantemente monitorata.

Coronavirus
Coronavirus

Milano, nuovo focolaio in una Rsa: ventidue soggetti positivi al coronavirus

L’allarme è scattato alla rsa di Qurenghi, dove si registra un nuovo focolaio dopo che ventidue persone sono risultate positive al coronavirus. Si tratta di ventuno ospiti della struttura e di un operatore sanitario. La notizia, riportata da il Giorno, è stata ripresa dalle principali testate nazionali.

La buona notizia è che le persone risultate positive sono in buone condizioni. Solo uno dei ventidue nuovi contagiati presenta sintomi.

Terapia intensiva coronavirus

L’indagine epidemiologica: tamponi a operatori sanitari e ospiti della struttura

Le autorità competenti hanno avviato l’indagine epidemiologica e tutti gli operatori e tutti gli ospiti si sono sottoposti al tampone per la ricerca del nuovo coronavirus. Alcuni dei soggetti risultati positivi sono stati trasferiti in ospedali. Altri si trovano in isolamento.

La situazione è gestita e monitorata quotidianamente dal personale sanitario e socio-assistenzale dell’ente gestore nel rispetto delle procedure e dei protocolli in essere“, fanno sapere dalla società che gestisce la struttura.

Ambulanza
Ambulanza

Il coronavirus torna nelle Rsa

La notizia evidentemente preoccupa alla luce della storia recente, ma è bene evidenziare come ad oggi, rispetto allo scorso mese di marzo, ad esempio, il nostro sistema sanitario è decisamente più pronto ed efficiente di fronte ai casi di questo tipo.

Scarica QUI il Decreto Agosto.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
coronavirus cronaca evidenza Ultima Ora

ultimo aggiornamento: 28-08-2020


Focolaio al Billionaire, Briatore si difende: “Non ci puoi fare nulla se le persone stanno appiccicate”

Tragedia familiare a Palagonia (Catania), 47enne ucciso dal padre