Cosa prevede il decreto Agosto. Dalla proroga della cassa integrazione al blocco licenziamenti: le novità.

ROMA – Il Governo ha approvato un nuovo provvedimento in sostegno di famiglie ed imprese. Andiamo a vedere nei particolari cosa prevede nei particolari il decreto agosto.

Decreto Agosto in Gazzetta Ufficiale

Il decreto Agosto è stato pubblicato in Gazzetta ufficiale nella giornata del 14 agosto. Di seguito il testo integrale del documento.

Scarica QUI il Decreto Agosto.

Tasse sospese e spalmate su due anni

Tra le novità più importanti del decreto agosto c’è la sospensione delle tasse non pagate che saranno spalmate su due anni.

Cassa integrazione e blocco licenziamenti

Capitolo importante dedicato alla cassa integrazione e al blocco licenziamenti. La Cig sarà prolungata di 18 mesi e, se richiesta in modo continuativo delle aziende, le imprese non potranno licenziare fino al 16 novembre.

“Per le aziende che non richiederanno l’estensione dei trattamenti di cassa integrazione verrà riconosciuto l’esonero dal versamento dei contributi previdenziali per un massimo di quattro mesi, entro il 31 dicembre 2020. Fino a tale data, vengono inoltre escluse dal versamento dei contributi previdenziali, per un massimo di sei mesi dall’assunzione, le aziende che assumono lavoratori subordinati a tempo indeterminato, in presenza di un aumento dell’occupazione netta.

Inoltre, come recita il comunicato diramato al termine del Cdm “viene introdotto uno sgravio del 30 % sui contributi pensionistici per le aziende situate nelle aree svantaggiate, con l’obiettivo di stimolare crescita e occupazione“.

Reddito di emergenza

Proroga del reddito di emergenza con le domande che potranno essere presentate fino al 15 ottobre.

“Sono previsti ulteriori 400 euro per il reddito di emergenza per le famiglie più bisognose”, recita il comunicato.

Cosa prevede il decreto Agosto: le misure per i ristoratori

Tra le misure previste anche un fondo da 400 milioni di euro dedicato ai ristoratori che hanno avuto un calo di fatturato e che acquistano dalle filiere Made in Italy. Previsto anche il cashback per il 2021 con una cifra da 1,5 miliardi di euro.

È previsto uno specifico finanziamento per gli esercizi di ristorazione che abbiano subito una perdita di fatturato da marzo a giugno 2020 di almeno il 25% rispetto allo stesso periodo del 2019. Potranno ottenere un contributo a fondo perduto per l’acquisto di prodotti di filiere agricole, alimentari e vitivinicole da materia prima italiana. Il contributo minimo è di 2.500 euro.
Ulteriori 400 milioni di euro sono stanziati per contributi a fondo perduto in favore degli esercenti dei centri storici che abbiano registrato a giugno 2020 un calo del 50% del fatturato rispetto allo stesso mese del 2019. Il contributo minimo è di 1.000 euro per le persone fisiche e di 2.000 per i soggetti diversi
“.

Sostegno alle Imprese

Confermati inoltre alcuni interventi a sostegno delle imprese.

“Vengono inoltre rifinanziati alcuni strumenti di supporto alle imprese: 64 milioni per la “nuova Sabatini”; 500 milioni per i contratti di sviluppo; 200 milioni per il Fondo per la salvaguardia dei livelli occupazionali e la prosecuzione dell’attività di impresa; 50 milioni per il voucher per l’innovazione; 950 milioni per il Fondo Ipcei per il sostegno alle imprese che partecipano alla realizzazione di importanti progetti di interesse europeo.

Viene rifinanziato per 7,8 miliardi di euro (per il triennio 2023-24-25) il Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese, per favorire l’accesso al credito attraverso la concessione di una garanzia pubblica. Sempre per le p.m.i. è prorogata anche la moratoria su prestiti e mutui: dal 30 settembre 2020 il termine viene esteso al 31 gennaio 2021 (al 31 marzo 2021 per le imprese del comparto turistico)”.

Coronavirus bar
Coronavirus bar

Sanità, scuole e infrastrutture

Con il decreto si stabiliscono fondi importanti per sanità (482,5 miliardi), scuole (1 miliardo) e infrastrutture (600 milioni).

Fondo formazione casalinghe

La novità è rappresentata dal fondo per la formazione delle casalinghe da 3 milioni di euro. I criteri saranno stabili dal Ministero delle Pari Opportunità.

Trasporti

Per quanto riguarda i trasporti i fari sono puntati su quello aereo. 10 milioni saranno destinati alla newco di Alitalia. Il decreto prevede anche l’estensione della cassa integrazione per i lavoratori di AirItaly. 500 milioni in più per l’ecobonus auto.

Proroga moratorie

Prevista anche una proroga della moratoria sui crediti che passa dal 30 settembre 2020 al 31 gennaio 2021.

Incentivi ai pagamenti elettronici

Non mancano poi incentivi per chi effettua pagamenti elettronici. Gli incentivi rientrano nel piano cashless e prevedono un rimborso di parte dei pagamenti effettuati ad esempio con carta.

“Vengono incentivati gli acquisti effettuati con forme di pagamento elettroniche, nell’ambito del “piano cashless”, con uno stanziamento di 1,75 miliardi di euro per il 2021 per il rimborso di una parte degli acquisti effettuati con queste modalità di pagamento.”

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
decreto Agosto economia evidenza News politica primo piano

ultimo aggiornamento: 14-08-2020


M5S, terzo mandato e alleanze con i partiti tradizionali, via libera da Rousseau

Medio Oriente, Onu boccia risoluzione Usa per embargo armi contro Iran. E Putin propone un 5 + 1