Il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, intervistato da Mattino Cinque, ha parlato dell’uso delle mascherine sul luogo di lavoro.

Le mascherine chirurgiche come misura precauzionale per contenere i contagi da Covid-19 sono un argomento sempre più dibattuto. Se la maggior parte dei Paesi europei le ha ormai abbandonate, l’Italia sembra essere ancora una delle poche nazioni Ue che ancora ne usa in quantità industriale nella maggior parte dei luoghi della socialità. Ma sembra che questo uso intensivo delle mascherine possa terminare, almeno dal primo maggio. Queste le parole sul tema del sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, intervistato da Mattino Cinque.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le dichiarazioni di Costa

“Sui luoghi di lavoro credo che si possa andare verso la raccomandazione e non l’obbligo della mascherina al chiuso. E’ giunto il momento di dare fiducia agli italiani”. Questo è quanto precisato dal sottosegretario alla Salute Andrea Costa, ospite di ‘Mattino Cinque’ su Canale 5. “Ci sono le condizioni – ha dichiarato il sottosegretario Costa – per arrivare a questa mediazione, senza distinzione tra pubblico e privato”.

famiglia mascherina
Mascherine

Per quanto riguarda le mascherine nelle discoteche, invece, “parliamo di un settore dove la regolamentazione è complessa, nel momento in cui abbiamo deciso di riaprirle se si balla non si può indossare la mascherina e proseguiremo con quelle regole. Mentre dove non si balla si può continuare ad utilizzare le mascherine. Ma di fatto è già così”.

Quella del “Green pass è la vera svolta della nuova fase che si apre dal primo maggio: finisce la stagione del Green pass che sarà mantenuto solo per gli ospedali e per le visite nelle Rsa. Quindi non servirà per prendere i mezzi di trasporto e per i luoghi di lavoro”. Queste le parole del sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, ospite di Mattino Cinque su Canale 5, in merito alla domanda sul Green pass.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 28-04-2022


Mino Raiola è ancora vivo, ed è furioso con i media!

La Germania invierà armi pesanti all’Ucraina