La benzina in Italia è in aumento. Ma sono diversi i Paesi dove il costo è sicuramente inferiore del nostro Paese.

ROMA – La benzina, escluso un rallentamento nelle ultime ore, ha registrato un aumento importante nel nostro Paese. Andiamo a vedere dove costa meno che in Italia e soprattutto il motivo del prezzo inferiore, anche se su questo ultimo passaggio la riposta è naturalmente legata alle accise e all’Iva che, nella Penisola italiana, sono alle stelle.

E diciamo che non è per nulla complicato trovare Stati in tutto il mondo dove il costo è inferiore visto che il numero è di ben 155 Paesi. Sono solamente 14, invece, quelli, che hanno un prezzo superiore.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

L’Italia guarda al futuro con fiducia?

Il leggero calo del prezzo e il taglio delle accise potrebbe portare il nostro Paese a guardare con maggiore fiducia al futuro Non è ancora chiaro cosa succederà in futuro e se si dovrà fare i conti con un nuovo aumento, ma in questo momento la cosa più probabile resta quella di un rallentamento.

Vedremo come si comporterà nei prossimi giorni il petrolio e se gli italiani potranno finalmente respirare dopo un periodo molto complicato.

pompe di benzina
pompe di benzina

Il problema da risolvere in modo definitivo

Il problema naturalmente resta e non sarà semplice da risolvere in modo definitivo. Infatti, nei prossimi mesi le accise ritorneranno ai livelli attuali e si dovrà trovare una soluzione che consentirà agli italiani di risparmiare. Si tratta di passaggi fondamentali e che consentiranno al nostro Paese di ripartire dopo un periodo molto complicato sia per la pandemia che per la guerra in Ucraina.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 15-03-2022


Le sette società russe che rischiano di fallire con le sanzioni

Dal dollaro allo yuan: il contrattacco russo