Le autorità sanitarie hanno aggiornato il Piano Vaccini stabilendo le categorie che hanno diritto alla precedenza per quanto riguarda la somministrazione del vaccino.

L’aggiornamento del Piano Vaccini approvato dalle autorità sanitarie si concentra sulla seconda fase della campagna di vaccinazione ed indica quelle che sono le categorie che hanno diritto alla precedenza. Sono state individuate sei categorie di persone: si va dai soggetti a rischio agli uomini delle forze dell’ordine passando per il personale scolastico (docente e non).

Il nuovo governo guidato da Mario Draghi potrebbe decidere di anticipare o la vaccinazione di alcune delle sei categorie attualmente in fondo alla lista, ma fino a nuovo aggiornamento a fare fede è il documento pubblicato sul sito del Ministero, che comunque consente alle autorità politiche di muoversi con un discreto margine di libertà per ottimizzare la campagna di vaccinazione.

[premium-content]

[/premium-content]


Dove si può sciare in Europa e quali sono le regole per chi viaggia

Covid, i vaccini potrebbero essere meno efficaci contro le varianti. L’Europa rischia un aumento dei morti