Una serie di documenti portati alla luce da L’Espresso testimonierebbero il legame tra il laboratorio di Wuhan, gli Stati Uniti di Donald Trump e la Francia.

Da Presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha attaccato la Cina accusandola di essere responsabile del dramma del Covid e puntando il dito contro il laboratorio di Wuhan. The Donald però ha evitato di dire che il suo nome è in qualche modo legato proprio al laboratorio di Wuhan, che secondo molti esperti è il vero epicentro della pandemia.

Le indagini sulle origini della pandemia

La doverosa premessa è che al momento non sono chiare le origini del Covid, che le indagini – non proprio approfondite – condotte fino a questo momento non hanno portato ad una condanna nei confronti della Cina e che la Cina stessa fino a questo momento ha fatto poco per agevolare le indagini. Quello che possiamo dire è che dall’inizio della pandemia i riflettori sono puntati sul laboratorio di Wuhan, dove venivano condotti esperimenti sui pipistrelli. Esperimenti con i virus.

Il laboratorio di Wuhan e i finanziamenti degli Stati Uniti

Come raccontato da il Manifesto nel 2020 e più recentemente da l’Espresso, nel corso dell’era Trump gli Usa hanno finanziato gli studi su coronavirus e pipistrelli condotti nel laboratorio di Wuhan, che per il mondo occidentale non era un luogo misterioso. Anzi, il laboratorio ha ricevuto finanziamenti considerevoli anche da Paesi europei, oltre che dagli Usa, come abbiamo detto. Tornando agli Stati Uniti, va detto che Barack Obama aveva vietato gli studi su coronavirus e pipistrelli perché considerati troppo pericolosi.

Risale al 2017 lo studio di un gruppo di ricercatori sui coronavirus e sulla capacità infettiva di cloni ricavati utilizzando anche la proteina Spike di alcuni SARSr-CoV di pipistrelli. Il laboratorio di Wuhan procede con gli esperimenti. Esperimenti che, come denunciato da L’Espresso, sono stati finanziati anche da due enti statali americani. Uno dei due enti è guidato da Anthony Fauci, quell’Anthony Fauci che ha gestito e sta gestendo l’emergenza sanitaria negli Usa come consigliere. Quella di Fauci è una figura emersa solo nell’ultimo anno, ma si tratta di una persona che frequenta la Casa Bianca e i presidenti da decenni.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Laboratorio Coronavirus
Laboratorio Coronavirus

Il legame tra la Francia e il laboratorio di Wuhan

Il Manifesto chiarisce invece il legame tra la Francia e Wuhan. Nel 2004 sono i francesi ad avviare la costruzione del laboratorio-simbolo della pandemia. Un laboratorio che si sarebbe dovuto occupare della ricerca di virus animali. Gli scienziati cinesi vengono formati in uno dei più importanti laboratori della Francia. Il laboratorio di Wuhan apre i battenti nel 2017 ma i ricercatori francesi vengono tenuti fuori. Ed entrano in scena gli americani con Fauci, gli enti statali e i milioni di dollari.

L’ipotesi degli esperimenti per scopi militari

Come se non bastasse, tra i quadri del Laboratorio di Wuhan e dei comitati collegati compaiono i nomi di diversi scienziati militari e uomini riconducibili all’esercito. Un indizio che sembra avvalorare la tesi degli esperimenti per arrivare alla produzione di una nuova arma. Siamo nel campo delle indiscrezioni, ma il terreno sembra quantomeno fertile.


Covid, quali sono i giorni più pericolosi

Limiti di velocità e casco obbligatorio per i monopattini elettrici: l’ordinanza del sindaco di Sesto San Giovanni