Fuggito da New York, dov’era ricercato per una maxi-truffa, Craig Auringer è stato arrestato a Milano dalla polizia italiana.

Accusato di aver manipolato il mercato azionario Usa, il 52enne Craig Auringer è stato arrestato a Milano su mandato di cattura della Procura di New York. La Maxi-truffa avrebbe generato per l’uomo oltre 100 milioni di dollari. Adesso si trova a San Vittore in attesa dell’estradizione.

Polizia
Polizia

Era ricercato da New York per aver manipolato il mercato azionario Usa. Dopo la sua fuga all’estero, Craig Auringer, di 52 anni, è stato arrestato a Milano su mandato di cattura della Procura di New York. L’uomo, cittadino canadese residente in Inghilterra, stava passeggiando in via Manzoni, al centro di Milano, città in cui alloggiava in un hotel.

Un ricercato internazionale per una maxi-truffa che finalmente viene preso dalla polizia italiana. Auringer ha consegnato i propri documenti ai poliziotti. Al momento si trova ora a San Vittore in attesa dell’estradizione.

L’uomo è stato il soggetto principale che ha fatto parte di una manipolazione del mercato azionario e societario Usa che ha generato, secondo l’accusa, oltre 100 milioni di dollari di proventi illeciti.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 18-10-2022


Legionella, 60enne in condizioni critiche a Campobasso

Carcere Napoli, telefoni e droga ai detenuti in cambio di soldi