Si tratterebbe del primo processo nei confronti di un militare russo, accusato di aver commesso dei crimini di guerra.

Il sergente Vadim Shyshimarin, militare russo di 21 anni, è stato accusato di aver commesso dei crimini di guerra. Il processo si aprirà in Ucraina, e si tratta del primo provvedimento di questo tipo preso nei confronti di un militare russo.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Cosa è un crimine di guerra

Il crimine di guerra è a tutti gli effetti una violazione punibile dalla legge, secondo quanto stabilito dai trattati internazionali. Il crimine è relativo alla violazione di un diritto bellico. Qualsiasi violazioni delle leggi di guerra costituisce un crimine di guerra punibile, ed esse sono sancite dalle Convenzioni di Ginevra.

L’accusa

Il sergente Vadim Shyshimarin è accusato, nella fattispecie, di aver aggredito un civile sparandogli alla testa dal finestrino della sua auto. Si trattava di un uomo disarmato di 62 anni. Il fatto è accaduto nel villaggio nord-orientale di Chupakhivka. Secondo quanto previsto dal Codice penale ucraino, la pena del militare russo potrebbe essere l’ergastolo.

Militare Russia
Militare Russia

L’accusa del sergente Shyshimari costituirebbe la prima nei confronti di un militare russo posto sotto processo per un atto compiuto durante l’invasione dell’Ucraina. Il militare, attualmente, è già stato catturato. Le indagini sono in corso in questo momento e secondo le accuse del principale procuratore di Kiev, le truppe russe hanno ucciso, torturato e maltrattato moltissimi civili ucraini venendo meno ai diritti umani inalienabili delle persone.

Le indagini si stanno quindi espandendo non solo al singolo caso, ma anche in riferimento a tutti i maltrattamenti perpetuati da quando è iniziato lo scoppio della guerra tra Russia e Ucraina.

In questo momento stanno venendo esaminati più di 10.700 crimini di guerra potenzialmente accaduti. Secondo l’ufficio del procuratore generale Iryna Venediktova, i crimini di guerra in questione contano più di 600 individui russi sospetti.

Tra i più recenti crimini di guerra compiuti dai militari russi, anche il caso dei soldati che hanno sparato alle spalle due civili dentro una concessionaria. Il video, diffuso dalla Cnn, mostra chiaramente le truppe di Mosca che sparano due civili e poi saccheggiano l’azienda.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

Guerra in Ucraina

ultimo aggiornamento: 13-05-2022


Profugo ucraino clandestino in Italia perché marocchino

C’è crisi a Mosca? Putin avrebbe preso la decisione di …