Quando ci si accinge a sviluppare una cucina, uno dei più importanti aspetti che devono essere presi in considerazione ha a che fare con lo spazio che dovrà essere occupato.

Soprattutto se la superficie a disposizione è ridotta, è necessario fare i conti con i limiti e i vincoli che comportano delle precauzioni specifiche. Quello che serve, in sostanza, è un approccio il più possibile funzionale e pratico: occorre domandarsi se vi sia la possibilità di ricorrere a una cucina a isola o a penisola, ma anche se la cucina sarà disposta su una parete unica (e quindi sarà lineare) o su due (e quindi sarà angolare).

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

cucine ad angolo

Cucine lineari o ad angolo?

Le cucine lineari rappresentano la soluzione più comune, se non altro per la conformazione della maggior parte delle abitazioni. Inoltre, con questo tipo di configurazione è facile garantire una resa estetica ottimale che si adatti anche alle esigenze di funzionalità e praticità. Ciò non vuol dire che non vi siano delle insidie che meritano di essere tenute in considerazione, poiché la disposizione degli spazi richiede comunque la massima attenzione. Le cucine ad angolo, al contrario, si caratterizzano per un taglio più moderno, ma sono consigliate soprattutto se non si hanno problemi di spazio. Grazie ad esse si può contare su piani di lavoro e di appoggio decisamente comodi, ma occorre valutare ogni singolo dettaglio: per esempio la scelta tra le maniglie a gola e quelle tradizionali, oppure la posizione in cui dovranno essere collocati il piano cottura e il lavello.

Quando la cucina si trasforma in un cucinino

Se le cucine angolari sono ideali su superfici ampie, ci sono anche delle case in cui la cucina è in realtà un semplice cucinino, nel senso che lo spazio a disposizione è minimo. Anche in questa circostanza, però, non si può mai prescindere dalla ricerca della massima completezza e della funzionalità. Ma come è fatto un cucinino? A seconda dei casi, esso può rappresentare la rivisitazione – per così dire in miniatura – di una cucina angolare o di una cucina lineare. In questo secondo caso devono essere arredate due pareti lineari, che si trovano una davanti all’altra: ovviamente è opportuno calibrare con cura gli spazi per non correre il rischio che l’ambiente si riveli troppo complicato da gestire. Con un cucinino in versione angolare, invece, c’è più spazio per muoversi.

Differenze tra una cucina a isola e una cucina con penisola

Spesso si parla di cucina con penisola e di cucina a isola come se si trattasse dello stesso tipo di soluzione, ma a dire il vero stiamo facendo riferimento a due realtà differenti. L’isola, infatti, è una vera e propria parte a sé, separata rispetto al corpo principale con il piano cottura o il lavello integrati e un piano di appoggio o di lavoro in aggiunta. Per quanto riguarda la penisola, invece, essa risulta integrata al corpo principale. A questo punto ci si potrebbe chiedere quale sia la differenza fra una cucina angolare e una con penisola. Ebbene, la penisola è priva di pareti che la limitino: si chiama così proprio perché sporge.

Il cucinino in soggiorno

Volendo è possibile proseguire con il cucinino nella zona living, ma se si decide di ricorrere a questa opzione è indispensabile procedere con la massima cura: un errore può mettere a repentaglio il necessario equilibrio fra i vari ambienti. Quando tutto va per il verso giusto, invece, la cucina si trasforma in un ambiente living, ed è bene che sia i colori che il design vengano gestiti nella maniera più efficace possibile.

MYL Idea e le cucine moderne: ecco a chi rivolgersi

Se si è alla ricerca di cucine moderne ci si può rivolgere a MYL Idea, che mette a disposizione queste soluzioni a prezzi da outlet. Non solo: tale realtà si occupa anche della progettazione e della realizzazione di mobili componibili per la cucina, tutte con alti standard di qualità, a tre fasce di prezzo. Lo show room di Torino è un punto di riferimento per soddisfare qualsiasi tipo di esigenza, sia che si abbia un open space sia che ci si accontenti di una normale cucina con penisola o a isola.


Viaggi in Kenya: documenti necessari e informazioni utili

Articoli militari: è possibile averli per semplice collezione?