I dati di Confesercenti su Ferragosto: in calo presenze e spesa
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Confesercenti, a Ferragosto in calo sia le presenze che la spesa

Spiaggia

I dati di Confesercenti su Ferragosto: in calo sia presenze che spesa. Puglia meta preferita.

ROMA – I dati di Confesercenti su Ferragosto sono in chiaroscuro. Secondo il sondaggio di Cst in collaborazione con Swg, in Italia sono stati registrati circa 30 milioni di pernottamenti nelle strutture ricettive ufficiali con un calo del 10,8% rispetto allo scorso anno.

Come fare soldi con le criptovalute e guadagnare?

L’altro dato negativo riguarda la spesa. Il budget è sceso del 27% con molti italiani che hanno preferito il pernottamento in case private. Un vero e proprio ritorno al passato per i nostri connazionali che hanno preferito vacanze con amici e parenti al posto di andare in albergo o b&b. Una prudenza dovuta al coronavirus e alle disponibilità economiche minori rispetto ai tempi pre-pandemia.

Puglia meta preferita

La meta preferita resta la Puglia. Il 16% degli italiani che resteranno nel nostro Paese ha scelto la regione guidata da Emiliano per trascorrere il suo periodo di vacanza. Sul ‘podio’ ci sono Sicilia e Sardegna rispettivamente al 13% e 11%. Subito dietro Calabria e Toscana con il 9%.

Nella settimana di Ferragosto il maggior numero di presenze si è registrato nelle località marine e montane. In crescita anche quelle con la presenza di laghi mentre le città d’arte continuano a soffrire la mancanza dei turisti stranieri.

Spiaggia
Fonte dell’immagine: https://pixabay.com/it/photos/spiaggia-mare-vacanza-estate-acqua-4103039/

Il turismo riparte (in parte)

Una ripartenza lenta e ricca di ostacoli per il turismo. Il quadro di Confesercenti è sicuramente migliore rispetto a quello di qualche settimana fa, ma i numeri restano molto bassi. Una situazione prevista per l’emergenza coronavirus e per i problemi economici degli italiani in questo periodo.

La speranza resta quella di una possibile accelerata nel mese di settembre anche se la ripresa delle attività lavorative non faciliterà questo obiettivo. Un’estate davvero difficile per il turismo con i dati che si sono confermati più bassi rispetto all’anno scorso. Numeri che rallentano la ripresa della nostra economia.

fonte foto copertina https://pixabay.com/it/photos/spiaggia-mare-vacanza-estate-acqua-4103039/

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 15 Agosto 2020 15:29

Eurostat, Pil Ue in calo anche nel secondo trimestre. Bankitalia: “Debito pubblico da record”

nl pixel