L’ex consigliere del Csm indagato per rivelazione del segreto di ufficio per il caso dei verbali di Amara sulla loggia Ungheria.

Stando a quanto appreso e riferito da il Corriere della Sera, l’ex Consigliere del Csm Piercamillo Davigo è indagato a Brescia per rivelazione del segreto d’ufficio. L’indagine sarebbe legata al caso Eni e al caso della loggia Ungheria.

Eni e Loggia Ungheria, Piercamillo Davigo indagato per rivelazione del segreto d’ufficio

Secondo quanto riferito da il Corriere della Sera, nell’aprile 2020 Davigo ricevette dal pm Storari verbali segreti sulle dichiarazioni di Amara, ex avvocato esterno di Eni e indagato, relative alla loggia Ungheria, un’associazione segreta in grado di influenzare le alte sfere della Giustizia e della Politica. Secondo le deposizioni di Amara, avrebbero fatto parte di questa loggia alti burocrati dello Stato e non solo.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Tribunale
Tribunale

I verbali di Amara e il caso della loggia Ungheria

Il pm Storari, di fronte a rivelazioni di un certo peso, avrebbe deciso di muoversi individualmente nel tentativo di fare luce su una vicenda con tanti punti oscuri, poche prove certe ma sicuramente di un certo peso. Storari quindi si mosse per fare luce in tempi brevi sulle dichiarazioni di Amara scavalcando i vertici della Procura che non si sarebbero mossi con la dovuta celerità.

Storari mi aveva segnalato una situazione critica e dato il materiale necessario per farmi un’opinione, dopo essersi accertato che fosse lecito. Io spiegai che il segreto investigativo, per espressa circolare del Csm, non è opponibile al Csm“, aveva dichiarato Davigo a DiMartedì come ricordato da il Corriere della Sera.

Le indagini degli inquirenti: ascoltati diversi esponenti del Csm

Sempre secondo la ricostruzione del Corriere della Sera, nelle scorse settimane diversi esponenti di spicco del Csm sono stati ascoltati come persone informate sui fatti nell’ambito dell’inchiesta condotta dalla Procura di Brescia che indaga per rivelazione di segreto d’ufficio per il caso dei verbali di Piero Amara.


Variante Delta, chi sono i soggetti a rischio. Chi sono i nuovi contagiati, i ricoverati e le vittime

Covid, torna la paura. Ecdc: “Forte aumento dei contagi nelle prossime settimane”