E’ passato un giorno, dal momento della morte di Debora, a quello in cui è stata lanciata l’allarme. Le versioni contraddittorie del marito.

Le versioni del marito di Debora, riflesse nel corso dei giorni e sopratutto le ferite riscontrare sul corpo della donna, non sembrano collidere. Sono questi gli elementi che hanno spinto la Procura di Catania a disporre il fermo del marito della donna, Leonardo Fresta, come persona gravemente indiziata di essere l’autore dell’omicidio della convivente.

Come comunicano gli inquirenti della Procura etnea, sul corpo della 31enne, ritrovata senza vita domenica 10 luglio nella sua abitazione di Macchia di Giarre (ct), il medico legale ha riscontrato evidenti ferite da poter “ragionevolmente escludere la causa naturale del decesso”.

Polizia
Polizia

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Il primo esame sul cadavere

Secondo un primo esame esterno del corpo, infatti, Debora Pagano aveva molte ecchimosi riscontrate in varie parti, oltre ad una palese frattura allo sterno e alle costole.

Stando ai pm siciliani, inoltre, a carico dell’uomo ci sarebbero le numerose tracce ematiche, rilevate tramite Luminol, in diverse zone dell’abitazione di famiglia, tracce che sarebbero state ripulite in “maniera generalizzata e ingiustificata”.

“Il quadro indiziario ha permesso di collocare la morte della donna nella serata di venerdì 8 luglio e di riscontrare una sequela di anomalie comportamentali da parte di Fresta” spiegano i pm.

Gli inquirenti, che hanno collezionato anche le immagini dei sistemi di videosorveglianza della zona e le dichiarazioni rese da conoscenti e parenti della vittima, dettagliano che l’indagato ha dato versioni sempre diverse dei fatti, prima interfacciandosi con il personale sanitario del 118 intervenuto sul posto, poi con le forze dell’ordine e in ultimo con i giudici.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

giallo

ultimo aggiornamento: 14-07-2022


Schianto tir-bus a Barletta: bambini estratti dai finestrini

Covid-19: il bollettino del 14 Luglio