Il decreto Aiuti è stato approvato alla Camera.

A Montecitorio è stato approvato il decreto Aiuti bis per l’ultima seduta di questa XVIII legislatura. I voti a favore sono stati in tutto 322, i contrari 13 e 45 gli astenuti. Passato anche l’emendamento per rimuovere l’articolo sul tetto dei 240mila euro per i dirigenti pubblici. Per questa modifica ora il testo deve tornare a Palazzo Madama per l’approvazione definitiva.

Ultima giornata in Aula alla Camera che ha fatto un lungo applauso al presidente Roberto Fico. «Permettetemi velocemente di ringraziare tutti voi per il lavoro che abbiamo fatto in questi anni, anche in momenti difficili, e tutti i presidenti dei gruppi parlamentari” ha detto Fico. “Volevo ringraziare gli uffici che hanno lavorato in questi anni incessantemente, stando vicino alla presidenza e a tutti voi. E il terzo ringraziamento va a tutti gli italiani e le italiane che in questi anni difficili sono sempre stati vicino alle istituzioni e spero noi a loro nel modo degno.” Poi ha concluso: “Per me, è stato un onore assoluto presiedere l’Assemblea di Montecitorio».

Camera dei Deputati Parlamento
Camera dei Deputati Parlamento

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Oggi in Cdm il decreto Aiuti ter

La Camera ha inoltre approvato la relazione sull’aggiustamento di bilancio con la maggioranza assoluta. Con questo aggiustamento di bilancio il governo potrà finanziare il prossimo decreto. Il decreto Aiuti ter. Il prossimo decreto Aiuti sarà oggi in Consiglio dei ministri. Probabilmente l’ultimo decreto di spesa per Mario Draghi senza ricorrere nemmeno questa volta allo scostamento di bilancio.

Con il nuovo disegno di legge da 13 miliardi potrebbe arrivare un nuovo sostegno alle famiglie con reddito basso.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 16-09-2022


Von der Leyen a Kiev: Ue al fianco dell’Ucraina

Berlusconi: “Forza Italia non parteciperà a governi antieuropeisti”