Scatta il decreto Sicurezza Bis per la Sea Watch

Matteo Salvini inaugura il decreto Sicurezza Bis: la Sea Watch non potrà entrare in acque territoriali italiane. L’annuncio del ministro su Facebook.

Esordisce il decreto Sicurezza bis per la Sea Watch 3. Il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha firmato il documento con cui vieta alla nave dell’Ong di entrare in acque territoriali italiane.

Matteo Salvini decreto Sicurezza Bis
Fonte foto: https://www.facebook.com/salviniofficial

Decreto Sicurezza Bis per la Sea Watch, l’annuncio di Matteo Salvini

Con un post pubblicato sulla propria pagina Facebook, il ministro dell’Interno ha informato di aver firmato il documento che intima alla Sea Watch 3 di non entrare in acque territoriali italiane. Come previsto dal nuovo Decreto Sicurezza Bis approvato pochi giorni fa tra le polemiche dell’Onu.

“”Ho appena firmato il divieto di ingresso, transito e sosta alla nave Sea Watch 3 nelle acque italiane, come previsto dal nuovo Decreto Sicurezza […]. Ora il documento sarà alla firma dei colleghi ai Trasporti e alla Difesa: stop ai complici di scafisti e trafficanti!”.

Di seguito il post condiviso da Matteo Salvini sulla propria pagina Facebook.

🔴AGGIORNAMENTO, DIFFONDIAMO!Ho appena firmato il DIVIETO di ingresso, transito e sosta alla nave Ong Sea Watch 3 nelle…

Pubblicato da Matteo Salvini su Sabato 15 giugno 2019

Nonostante la disponibilità della Germania ad accogliere parte dei migranti a bordo della nave, il leader della Lega ha deciso di impedire l’accesso alla nave nelle acque italiane.

L’Ue dalla parte dell’Ong

La decisione di Salvini è destinata a far discutere soprattutto dopo che l’Unione europea si è schierata al fianco della Sea Watch facendo sapere che la Libia non può essere considerato come un porto sicuro.

A questo punto la questione potrebbe diventare un caso internazionale, con l’Italia che potrebbe essere costretta a fare i conti con gli attacchi dell’Ue.

ultimo aggiornamento: 15-06-2019

X