Via libera al decreto Sostegni bis, rifinanziati gli incentivi per l’acquisto delle auto poco inquinanti. Quanto valgono i bonus.

Il Senato ha dato il via libera al decreto Sostegni bis sbloccando di fatto i nuovi incentivi per il mondo delle auto. Con l’approvazione del decreto si procede infatti con il rifinanziamento degli ecobonus, ossia degli incentivi per l’acquisto di auto green o poco inquinanti.

Gli incentivi per le auto: 350 milioni con il decreto Sostegni Bis

Con il decreto il governo mette sul piatto 350 milioni di euro per il mondo delle auto. Di questi 350 milioni:

60 milioni sono destinati all’acquisto di auto elettriche e ibride plug-in. In termini di emissioni parliamo di auto con emissioni tra 0 e 60 g/km;

200 milioni per auto con emissioni tra 61 e 135 g/km;

40 milioni sono destinati alle auto usate Euro 6d benzina o diesel;

50 milioni sono stanziati per i veicoli commerciali.

Gli incentivi per le auto usate

Una delle grandi novità è rappresentata dagli incentivi per le auto usate, una novità fortemente voluta da quasi tutte le forze politiche.

Per ottenere l’incentivo per l’acquisto di una macchina usata si dovrà rottamare una macchina immatricolata prima del mese di gennaio 2011 o che compia dieci anni al momento in cui si richiede l’incentivo. Il mezzo che viene rottamato deve essere intestata a chi richiede il bonus o ad un suo familiare convivente da almeno 12 mesi.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Targa verde auto elettriche
Targa verde auto elettriche

Lo schema degli incentivi

auto nuove 0-20 g/km senza rottamazione: 4.000 euro Ecobonus Stato + 1.000 euro extrabonus Stato + 1.000 euro (+Iva) dealer;

auto nuove 0-20 g/km con rottamazione: 6.000 euro Ecobonus Stato + 2.000 euro extrabonus Stato + 2.000 euro (+Iva) dealer;

auto nuove 21-60 g/km senza rottamazione: 1.500 euro Ecobonus Stato + 1.000 euro extrabonus Stato + 1.000 euro (+Iva) dealer;

auto nuove 21-60 g/km con rottamazione: 2.500 euro Ecobonus Stato + 2.000 euro extrabonus Stato + 2.000 euro (+Iva) dealer;

auto nuove 61-135 g/km con rottamazione: 1.500 euro Stato + 2.000 euro (+Iva) dealer;

auto usate 0-60 g/km con rottamazione: 2.000 euro;

auto usate 61-90 g/km con rottamazione: 1.000 euro;

auto usate 91-160 g/km con rottamazione: 750 euro.

Per ulteriori informazioni sull’ecobonus consultare il sito del Mise alla sezione dedicata.

Come richiedere il bonus

È possibile richiedere il bonus dal 2 agosto 2021. Dalle dieci del mattino è possibile registrarsi sulla piattaforma del Ministero dello Sviluppo economico. Nello specifico, dal 2 agosto sarà possibile chiedere il bonus per l’acquisto di auto con emissioni fino a 135 g/km con e senza rottamazione. Dal 5 agosto sarà invece possibile chiedere il bonus per veicoli commerciali.


Von der Leyen: “500 miliardi destinati a progetti verdi e digitali in tutta l’Ue”

Il piano del traffico per il mese di luglio: ultimo fine settimana con traffico intenso