Il premier Conte attacca Rosseau: pericoloso accantonare la democrazia rappresentativa

Il premier Conte agli studenti della Luiss: “Stare a casa e premere un bottone è una semplificazione”. E sul caso Silvia Romano: “Non ne siamo venuti a capo”.

ROMA – Visita alla Luiss per il premier Conte nell’ambito dell’incontro Europa e futuro. Il presidente del Consiglio si è soffermato sulla piattaforma Rosseau esprimendo i suoi dubbi: “Sarebbe pericoloso – sottolinea il leader italiano riportato da La Repubblicaaccantonare la democrazia rappresentativa. L’agorà infotelematica moderna può rafforzare la democrazia rappresentativa, ma bisogna avere la consapevolezza che stare a casa e premere un pulsante è una semplificazione“.

In Parlamento – ricorda Conte – si realizza la mediazione e cioè un dialogo e confronto per comprendere le ragioni e le istanze dell’altro. Nell’infotelematica non si riesce a creare tutte queste condizioni“.

Il premier ricorda come “la rivoluzione ci può consentire di innestare nella democrazia rappresentativa degli strumenti, anche una consultazione diretta dei cittadini ma attenzione che ci possono essere alcune insidie“.

Giuseppe Conte
Giuseppe Conte

Il premier Conte: “Sul rapimento di Silvia Romano non siamo riusciti a trovare una soluzione”

Il premier Conte parla anche del rapimento di Silvia Romano: “Lo seguiamo costantemente con il massimo riserbo ma non siamo riusciti a venirne a ancora a capo. Posso assicurare che tutti i cittadini italiani che non sono ancora tornati sono monitorati con tutti i canali diplomatici. Speriamo nelle prossime ore di darvi una buona notizia“.

Conclusione finale sulla via della Seta: “L’Italia è naturalmente il terminale dei nuovi corridoi infrastrutturali. La nostra politica internazionale è che la collocazione euroatlatica non si discute. Non vedo perché non dobbiamo partecipare a queste chance. Lo facciamo essendo noi i latori di principi standard che sono un patrimonio comune dell’Unione Europa. Si parla spesso di sovraninismi, ma penso che l’europeismo fideistico sia l’insidia più perniciosi”.

Di seguito il video con le dichiarazioni di Giuseppe Conte alla Luiss

Con gli studenti della Luiss Guido Carli per parlare di Europa e futuro

Pubblicato da Giuseppe Conte su Mercoledì 20 marzo 2019

ultimo aggiornamento: 20-03-2019

X