Gino Strada contro Salvini: Usa una logica perfettamente fascista

Manifestazioni a Roma e migranti, Gino Strada attacca Salvini dai microfoni di Radio Capital: Applica una logica perfettamente fascista e perfettamente razzista.

Intervenuto ai microfoni di radio Capital, il fondatore di Emergency Gino Strada ha commentato le recenti manifestazioni di Roma non risparmiando un attacco diretto a Matteo Salvini e ai suoi elettori.

Gino Strada sulle manifestazioni a Roma: Brutti segnali, è un continuo diffondere di odio

Secondo Gino Strada, gli ultimi episodi avvenuti a Roma “sono brutti segnali, è un continuo diffondere odio con lo spray“.

Gino Strada
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/Gino-Strada

Migranti, l’affondo di Gino Strada contro Matteo Salvini

Il fondatore di Emergency ha poi puntato il dito contro Matteo Salvini, a suo avviso uno dei promotori del sentimento di intolleranza. Secondo Strada in Italia c’è una “logica perfettamente fascista, perfettamente razzista, che lui (Salvini ndr) applica come può, ed è preoccupante“.

Strada: Problemi economici legati ai migranti? Solo i minorati mentali possono dirlo

Nel corso del suo intervento Gino Strada ha poi criticato la politica del governo sui migranti e l’idea secondo cui i problemi economici dell’Italia siano causati dai migranti: “L’odio ovviamente tende a incanalarsi verso il più debole, e questa è una cosa ancora più vergognosa. Crediamo veramente che le ragioni dei nostri problemi economici siano legate al flusso dei migranti? È una sciocchezza che solo dei minorati mentali possono dire.

Non è quello il problema ma è una tattica, usata da decenni in Europa, di scaricare le responsabilità sulle classi sociali più deboli e di volta in volta su un bersaglio identificato con il nemico: oggi sono i rom, domani gli extracomunitari, tutte parolacce che abbiamo usato per definire altri esseri umani che abitano non distantissimo da noi e che scappano dalla guerra e dalla povertà“.

ultimo aggiornamento: 10-04-2019

X