1° Maggio, Sergio Mattarella: “Sia una festa della nostra democrazia”

Il discorso di Sergio Mattarella durante i festeggiamenti del 1° maggio: “Sulla precarietà del lavoro occorre intervenire con politiche adeguate”.

ROMA – Durante le celebrazioni dei festeggiamenti del 1° maggio il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha rilasciato alcune dichiarazioni: “Il primo maggio – dichiara – sia una festa della nostra democrazia. La Costituzione pone il lavoro a fondamento della Repubblica, perché considera la persona come il perno della società, come centro dell’ordinamento, come misura delle sue regole“.

Festa primo maggio 2018
L’omaggio di Sergio Mattarella al monumento dedicato alle vittime sul lavoro (fonte foto http://www.quirinale.it/elementi/Elenchi.aspx?tipo=Foto)

Molto seria – conclude Mattarella è la condizione delle persone sottoccupate. Si tratta dei lavoratori che, oltre a salari più bassi, rischiano di avere minori tutele. Sulla precarietà del lavoro occorre intervenire con politiche adeguate e lungimiranti, compresa una protezione più ampia e mirata alla riqualificazione“.

Il video con le celebrazioni del Primo Maggio

Festa 1° maggio, Paolo Gentiloni: “Festeggiamo il lavoro”

Il pensiero di Paolo Gentiloni va ai disoccupati: “#1Maggio Festeggiamo il lavoro – si legge sul profilo ufficiale di Twitter del presidente del Consiglio – pensando anche a quello che non c’è e alla dignità che ogni lavoro dovrebbe avere. È la prima sfida per chi governa“.

Festa 1° Maggio, Papa Francesco: “Il lavoro è un elemento fondamentale per la dignità della persona”

Un pensiero a questa giornata anche da Papa Francesco: “Celebriamo – scrive su Twitter Bergogliosan Giuseppe lavoratore ricordandoci sempre che il lavoro è un elemento fondamentale per la dignità della persona“.

fonte foto http://www.quirinale.it/elementi/Elenchi.aspx?tipo=Foto

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 01-05-2018

Francesco Spagnolo

X