Vertice sulla manovra, Salvini: “Limiamo tasse e pensioni”

Vertice a Palazzo Chigi dopo che l’Ufficio parlamentare del bilancio ha bocciato le previsioni del Def. Salvini: “Le riunioni le facciamo a prescindere da quello che dicono a Bruxelles”.

Il premier Giuseppe Conte ha chiamato a raccolta i vertici del governo per fare il punto sulla manovra economica che ha scosso fortemente i mercati ed è stata accolta con pessimismo dall’Unione europea e da Bankitalia che ha lanciato l’allarme sulla stabilità economica del paese. Intervenuto ai microfoni dei giornalisti al termine dell’incontro, Matteo Salvini ha fatto sapere che l’esecutivo è al lavoro per migliorare la proposta.

Matteo Salvini: “Le riunioni le facciamo a prescindere da quello che dicono da Bruxelles”

Stiamo limando, aggiungendo, migliorando. Legge Fornero, pace fiscale, riduzione delle tasse- ha dichiarato Salvini al termine del vertice come riportato dall’ANSA. Le riunioni le facciamo a prescindere da quello che dicono a Bruxelles perché da persone serie stiamo limando al centesimo.

Noi andiamo avanti: chi si ferma è perduto. Per quanto riguarda il mio ministero conto di risparmiare almeno mezzo miliardo di euro di spesa corrente alla voce accoglienza e immigrazione. E di questo mezzo miliardo circa 380 milioni andranno in assunzione di forze dell’ordine. Per fare questi conti devi essere preciso e i conti noi li stiamo facendo in maniera precisa“.

GIUSEPPE CONTE LUIGI DI MAIO MATTEO SALVINI
GIUSEPPE CONTE LUIGI DI MAIO MATTEO SALVINI

Conte: “I numeri della manovra non sono in discussione”

Come sottolineato da Di Maio, Salvini e Conte, l’intenzione del governo è quella di andare avanti con la propria proposta, senza fare passi indietro. “I numeri della manovra di bilancio non sono assolutamente in discussione, anzi la manovra stessa si rafforza con il piano di investimenti per il Paese di cui domani discuteremo insieme alle principali aziende di Stato nel corso della cabina di regia qui a Palazzo Chigi”, ha chiosato il premier.

Giuseppe Conte
Fonte foto: https://www.facebook.com/GiuseppeConte64/

Vertice di governo a Palazzo Chigi

Il vertice di governo è durato più di un’ora. Presenti il premier Conte, Luigi Di Maio, Matteo Salvini, il ministro dell’Economia Giovanni Triae Giancarlo Giorgetti, sottosegretario alla presidenza del Consiglio.

L’incontro a Palazzo Chigi è stato richiesto da Conte dopo che l’ufficio parlamentare di bilancio ha deciso di non approvare le stime del governo contenute nel Def.

ultimo aggiornamento: 10-10-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X