Polemica per le dichiarazioni di Donald Trump su Hitler: “Ha fatto buone cose”. Le parole sono riportate in un libro.

WASHINGTON (STATI UNITI) – Nuova polemica su Donald Trump per le dichiarazioni su Adolf Hitler. L’ex inquilino della Casa Bianca durante un suo tour in Europa nel 2018 ha elogiato il tedesco: “Ha fatto cose buone“. Parole che, come riportato dall’Adnkronos, sono state inserite in un libro di Michael Bender, lavoro che sarà pubblicato la prossima settimana.

Le anticipazioni sembrano essere finite qui, anche se non si escludono in futuro altre polemiche per un libro che si preannuncia sicuramente molto caldo soprattutto per l’ex tycoon.

Il passo indietro di Donald Trump

Nel libro, inoltre, è precisato che l’ex presidente americano non ha mai confermato le parole negando di aver espresso degli apprezzamenti nei confronti di Hitler. Su questo, però, non ci sono certezze visto che alcune fonti confermano la dura reazione di Kelly alle dichiarazioni.

Il suo ex capo dello staff ha parlato di “dichiarazioni sbagliate da parte del presidente. Ma Trump era imperterrito. Kelly ha ribattuto di nuovo e sostenuto che per il popolo tedesco la povertà sarebbe stata una situazione migliore rispetto al regime nazista. Non si può mai dire nulla a sostegno di Adolf Hitler. Semplicemente non si può“.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Donald Trump
Donald Trump

Il libro di Michael Bender

C’è grande curiosità di conoscere meglio i dettagli del libro di Michael Bender. Un lavoro che potrebbe rivelare altre cose sull’ex presidente americano e le polemiche sembrano essere destinate ad essere dietro l’angolo. Non ci resta che aspettare ancora qualche giorno in più per conoscere il testo del libro.

E non sono escluse delle repliche da parte dello stesso ex inquilino della Casa Bianca. Indiscrezioni che rischiano di complicare anche il ritorno in politica di Donald Trump dopo la sconfitta importante con Joe Biden lo scorso novembre.


Cittadinanza a Zaki, la Camera approva la mozione. FdI si astiene

Assegno unico, via libera del Senato al dl ponte. Ora il testo passa alla Camera