Disabili maltrattati in una struttura socio assistenziale a Caltanissetta. Tre le persone arrestate.

CALTANISSETTA – Disabili maltrattati in una struttura socio assistenziale a Caltanissetta. L’indagine ha portato al fermo di tre persone, accusate, a vario titolo, di violenza sessuale aggravata, maltrattamenti, abbandono di incapaci ed esercizio abusivo della professione di infermiere.

I punti da chiarire su questa vicenda sono diversi e nelle prossime ore ci potrebbero essere importanti novità. Da capire anche da quando andavano avanti questi maltrattamenti.

Le indagini del Nas

Le indagini sono state condotte dal Nas ed iniziate nei mesi scorsi. Approfondimenti che hanno documentato numerosi casi di violenze sessuali, percosse, ma anche malnutrizione, abbandono di incapaci e somministrazione abusiva di farmaci.

Nella struttura, come riportato dall’Adnkronos, era ospitate nove persone affette da disabilità psichiche. Da capire da quanto andavano avanti questi episodi. Non si esclude, infatti, la possibilità di altre vicende simili in passato e nelle prossime settimane proseguiranno tutti gli approfondimenti del caso.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Carabinieri
Carabinieri

Arresti a Palermo per traffico di droga

Sempre i carabinieri nelle prime ore di mercoledì 28 luglio hanno fermato 8 persone per traffico di droga a Palermo. Come scritto dall’Ansa, l’indagine è iniziata a gennaio 2020 e avrebbe ricostruito uno spaccio di sostanze stupefacenti tra il capoluogo siciliano e la Spagna.

L’operazione ha portato anche a decine di perquisizione nei confronti di altri indagati e non si escludono delle importanti novità nelle prossime settimane. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, a gestire la rete di spacciatori era un trentenne palermitano, che da Barcellona riusciva ad organizzare le spedizioni postali con chili di hashish e marijuana verso il capoluogo siciliano. I pacchi poi venivano recuperati dagli stessi indagati grazie anche alla collaborazione del corriere. I punti da chiarire sono diversi e per questo motivo nei prossimi giorni potrebbero esserci importanti novità sull’accaduto e non si escludono ulteriori fermi.

ultimo aggiornamento: 28-07-2021


Carcere di Santa Maria Capua Vetere, avviata revoca dell’incarico per la Direttrice

Morte Libero De Rienzo, arrestato il pusher che gli avrebbe venduto la droga