Dl sicurezza, crepe nel M5s. Il senatore Mantero: è incostuzionale

Il dl sicurezza continua a far discutere. Piccole crepe nel M5s con Di Maio che spegne le polemiche: “Si ricordino che lo hanno votato”.

ROMA – Il dl sicurezza continua a far discutere. Le polemiche all’interno del M5s non si placano con il senatore Mantero che attraverso i social attacca: “Auspicabilmente – riporta Sky TG24il decreto sarà smontato dalla Consulta. Ecco cosa si ottiene quando si emana questa legge: creare illegalità dove non c’era, ridurre l’integrazione, far fare bella figura ai sindaci del PD. La prossima volta proviamo ad ascoltare i nostri primi cittadini come Roma e Torino che hanno esposto in maniera chiara e non strumentale le problematiche che avrebbe causato questo decreto“.

Parole che non sono piaciute a Luigi Di Maio: “Noi come maggioranza sosteniamo al decreto. Agli esponenti del Governo che si sentono a disagio vorrei dire che lo hanno votato in passato. Noi non diremo ai sindaci di disobbedire ad una legge di Stato perché l’abbiamo portato avanti“.

Possibile nei prossimi giorni un vertice nel partito M5s per cercare di ritrovare una linea comune ma intanto per il senatore Mantero possibile un richiamo in breve tempo per le sue parole.

Luigi Di Maio
Luigi Di Maio

Dl sicurezza, a Palermo i primi controlli della Digos

Mentre al Governo si aprono delle piccole crepe nella maggioranza, a Palermo nella mattinata di venerdì 4 gennaio 2019 ci sono stati i primi controlli della Digos all’ufficio anagrafe del Comune. Una visita da parte degli inquirenti che è servita per capire come funzionano le procedure di regolarizzazione dei richiedenti asilo.

Una veloce perquisizione che arriva poche ore dopo la decisione da parte del sindaco Orlando di sospendere l’attuazione del decreto sicurezza. Un blitz che è stato smentito dalla Questura. Nessun controllo da parte degli inquirenti all’ufficio anagrafe del Comune del capoluogo siciliano.

Di seguito il post del senatore Mantero

Ecco quello che si ottiene emanando un decreto incostituzionale e stupido, a solo scopo propagandistico, che…

Pubblicato da Matteo Mantero su Giovedì 3 gennaio 2019

ultimo aggiornamento: 04-01-2019

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X