Trieste, vicesindaco getta le coperte di un senzatetto nella spazzatura. Bufera sui social network

Il vicesindaco di Trieste Paolo Polidori tra le polemiche dopo un post su Facebook nel quale si vantava di aver buttato i panni e le coperte di un senzatetto.

È finito nella bufera il vicesindaco (leghista) di Trieste Paolo Polidori dopo la pubblicazione di un post sulla propria pagina Facebook. Il numero due della città ha infatti raccontato di aver travato in strada le coperte di un senzatetto e di averle buttate nella spazzatura insieme con i pochi panni che ha trovato in strada.

Il post Paolo Polidori sulla propria pagina Facebook

Sono passato in via Carducci, ho visto un ammasso di stracci buttati a terra… coperte, giacche, un piumino e altro; non c’era nessuno, quindi presumo fossero abbandonati: da normale cittadino che ha a cuore il decoro della sua città, li ho raccolti e li o buttati, devo dire con soddisfazione, nel cassonetto: ora il posto è decente! Durerà? Vedremo! Il segnale è: tolleranza zero!! Trieste la voglio pulita!! PS: sono andato subito a lavarmi le mani! E adesso si scatenino pure i benpensanti, non me ne frega nulla!!“.

Trieste
Trieste

Polidori costretto a cancellare il messaggio dalla propria pagina Facebook

L’impressione è che il secondo cittadino di Trieste si aspettasse un’accoglienza alla Salvini, e invece ha ricevuto centinaia di critiche per un gesto inutile, solo provocatorio e simbolico e che ha messo a repentaglio la vita di un cittadino romeno che usava quelle coperte e quei pochi panni per ripararsi durante la notte dalle rigidissime temperature di Trieste.

Le tantissime critiche ricevute hanno spinto Polidori a cancellare il post dalla propria pagina Facebook, in contraddizione con quel “si scatenino pure i benpensanti, non me ne frega nulla!!” con cui aveva deciso di concludere il suo messaggio.

ultimo aggiornamento: 05-01-2019

X