Proteggere un documento con una password in Word è un modo semplice per scoraggiare i curiosi alle prime armi. Ecco come fare.

Oggi i modi per proteggere le informazioni non mancano fra accessi, password e Cloud ben controllati. Tuttavia non sempre possiamo usare le ultimissime soluzioni o avere il controllo completo su quanto condividiamo. Proteggere un documento con una password in Word è un modo tutto sommato elementare, ma rapido ed efficace, per mettere un primo filtro ai documenti che condividiamo (o dobbiamo lasciare nella rete aziendale, per esempio) e rendere le cose più complicate a chi potrebbe volerli leggere senza autorizzazione.

Come abbiamo detto, una scelta intelligente è chiaramente quella di eseguire condivisioni mirate e personalizzate, magari attraverso sistemi cloud ma ciò non è sempre possibile. Se dobbiamo passare un documento attraverso un dispositivo di archiviazione esterna quello che possiamo fare è utilizzare uno degli strumenti di word, la protezione con password, per proteggere i documenti crittografandone i contenuti.

Come funziona la protezione con password di Microsoft Word

Un documento word protetto da password può essere aperto da ogni versione del programma, senza bisogno di alcun tipo di componente aggiuntivo nel pacchetto office. Le uniche versioni della suite che potrebbero dare problemi sono quelle davvero datate, con più di dieci anni sulle spalle per capirci.

La protezione con password è comunque una protezione non particolarmente potente: la password è comunque conservata all’interno delle righe di codice del file ma risulta più che sufficiente per proteggere il documento da curiosi poco esperti e malintenzionati dell’ultimo minuto. Poter realizzare tutto quanto attraverso unicamente gli strumenti di Microsoft Word ci concede un notevole vantaggio, permettendoci d’inviare il file in modi semplicissimi, per esempio attraverso la posta elettronica o l’utilizzo di un dispositivo di archiviazione esterno.

Per poter oltrepassare questo genere di protezione è necessaria unicamente la password del documento; utilizzandola è possibile rimuovere in modo permanente la protezione dal file.

Come fare per applicare la password a un documento word.

Per proteggere con una password un documento word seguiamo questa semplice procedura.

Apriamo il documento che vogliamo proteggere con Microsoft Word e facciamo clic su File.
Facciamo poi clic sulla voce informazioni e poi su proteggi documento nella finestra che si aprirà di conseguenza.

A questo punto scegliamo la voce crittografia con password: ora dovremo scegliere la password con cui crittografare il contenuto del file

password word

Non ci sono ne indicazioni di lunghezza ne di complessità all’interno del file, pertanto la cosa migliore da fare è scrivere come password un qualcosa di semplice da ricordare, con una lunghezza compresa tra i 12 e i 15 caratteri.
Se aggiungiamo maiuscole e simboli speciali miglioreremo soltanto la sicurezza del file.

Ripetiamo la password che abbiamo appena inserito per applicare definitivamente la password al documento. Da adesso in poi ogni volta che vorremo aprire il documento dovremo inserire la password.

Notiamo bene un dato: non è possibile recuperare in alcun modo la password.

Rimuoviamo la protezione con password

È possibile rimuovere la protezione con password di un documento. Per farlo dobbiamo aprire il file protetto da password, fare clic su file, informazioni e fare di nuovo clic su proteggi documento e crittografia con password.

A questo punto cancelliamo la password e facciamo clic su ok.

Fonte foto copertina: pixabay.com/it/illustrations/sicurezza-garantire-la-bloccato-2168233/


Visualizzazione protetta in Excel: se e quando disattivarla

Cosa fare se l’audio del computer non funziona dopo la sospensione