Donna di 37 anni morta a Castelfranco: il corpo senza vita della 37enne è stato trovato dal compagno della vittima.

Indagini in corso sulla morte di una donna di 37 anni trovata morta in casa a Castelfranco. A lanciare l’allarme è stato il compagno della vittima, che al suo rientro a casa ha trovato la compagna probabilmente già senza vita. Inutile l’intervento dei soccorritori. Il giallo si infittisce per un secondo elemento: la morte dello zio della ragazza, che si è tolto la vita poco dopo la scoperta del corpo della nipote.

Castelfranco, donna morta in casa: indagini in corso

Tornato a casa, Matteo Piva ha trovato il corpo senza vita della sua compagna, una donna di trentasette anni, morta nella giornata del 25 agosto. L’uomo ha contattato immediatamente i soccorsi. Purtroppo per la ragazza non c’è stato nulla da fare.

Sul corpo della donna non sarebbero stati rintracciati segni di violenza. Inoltre gli inquirenti non avrebbero trovato segni di effrazione. Per questo motivo al momento sarebbe esclusa l’ipotesi di una rapina finita in tragedia. Non si esclude che il decesso possa essere avvenuto per cause naturali ma al momento sono in piedi anche altre ipotesi. Alcune risposte potrebbero arrivare dall’analisi del cellulare della ragazza, trovato a poca distanza dal corpo della donna.

In casa con la mamma c’era anche il figlio di due anni, che dormiva nella sua camera.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Carabinieri
Carabinieri

Il suicidio dello zio della vittima

Poche ore dopo la scoperta del corpo della 37enne, lo zio della ragazza si è tolto la vita lanciandosi nel vuoto. Restano da chiarire i motivi di questo gesto. L’uomo potrebbe essersi tolto la vita per il dolore della scomparsa della nipote o per altri motivi. Gli inquirenti escludono un legame tra la morte della donna e il suicidio dello zio, che quindi non sarebbe in nessun modo coinvolto con la morte della nipote.

Donna morta a Castelfranco, si indaga per omicidio

Nella giornata di mercoledì il sostituto procuratore ha deciso di aprire un fascicolo con l’ipotesi di reato di omicidio volontario. Non si esclude quindi che la 37enne possa essere stata uccisa. Al momento non ci sono indagati ma risposte importanti potrebbero arrivare dall’esame autoptico. Secondo quanto emerso negli ultimi giorni, sul collo della ragazza sarebbero state trovate impronte di mani. Ma i segni non lascerebbero intendere la morte per strangolamento. I segni infatti sono lievi, non marcati. Resta in piedi quindi anche l’ipotesi del malore improvviso.

ultimo aggiornamento: 28-08-2021


Afghanistan, raid degli Usa: ucciso con un drone il pianificatore dell’attentato a Kabul

Ragazza uccisa da un branco di cani, il proprietario è accusato di omicidio