Ecco tutti i dettagli Ducati nata a Borgo Panigale che ha regalato il titolo a Bagnaia nella MotoGP oltre quello costruttori e squadre.

La moto che ha regalato il titolo del mondiale MotoGP alla Ducati in qualsiasi classifica sia costruttori, squadre e piloti è davvero eccezionale. Ovviamente attore principale è Pecco Bagnaia, l’italiano nato a Torino ha condotto una rimonta fantastica dopo aver capito fino alla fine come trattare questo bolide. Una moto che è l’evoluzione del mezzo del 2021, moto che già era stata capace di lottare fino alla fine con Quartararo e quindi la Yamaha.

Francesco "Pecco" Bagnaia
Francesco “Pecco” Bagnaia

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

I segreti della Desmosedici

Ducati Desmosedici, stiamo parlando della Moto dominatrice della stagione 2022, che è riuscita a riportare qualsiasi titolo a Borgo Panigale, con gioia anche della Volkswagen proprietaria comunque del marchio dopo l’acquisto.

Ma veniamo alle caratteristiche della moto di Bagnaia, partiamo dal motore V4 con 4 tempi raffreddato a liquido. Distribuzione desmodromica con doppio albero a camme in testa e circa quattro valvole per cilindro, 1000 cc. La potenza massima che riesce a sviluppare è superiore a 250 cv, con una velocità max di oltre 350 km/h. Trasmissione Ducati Seamless e finale a catena. Alimentazione con iniezione elettronica indiretta, quattro corpi farfallati con sotto farfalla e sopra iniettori sopra. Ride By Wire che è il sistema che controlla le farfalle. Carburante e lubrificante Shell.

Impianto frenante Brembo, cerchioni Marchesini in puro magnesio, telaio con doppia trave con lega in alluminio. Centralina della Marelli con programma unico Dorna. Peso a secco di circa 157 kg.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

MotoGP

ultimo aggiornamento: 08-11-2022


MotoGP, Gigi Dall’Igna: “non era facile rimontare da -91”

Auto regina Elisabetta: la Jaguar va all’asta senza offerta minima