Due donne sono morte nel Milanese. I corpi senza vita sono stati trovati al termine delle ricerche iniziate dopo una chiamata.

MILANO – Due donne sono state trovate morte nel Milanese nella serata di sabato 3 luglio. Il ritrovamento dei corpi senza vita è avvenuto al termine delle ricerche iniziate nella mattinata di venerdì dopo una chiamata ai carabinieri. “Siamo state investite da una trebbiatrice. La mia amica è morta e io sono rimasta ferita”, queste le parole della donna al telefono con gli inquirenti.

Due donne trovate morte nel Milanese, le indagini

Le indagini sono in corso. Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, l’ipotesi più probabile sembra essere quella di un incidente, almeno prendendo in considerazione la telefonata.

L’ipotesi è quella di un drammatico incidente agricolo, anche se resta da capire come mai le due donne si trovassero nel campo dove sono state investite dal mezzo. I punti da chiarire sono diversi e toccherà ai militari provare a dare una spiegazione all’accaduto.

I risultati dell’autopsia

L’autopsia ha confermato le ipotesi. Una delle due donne è morta quasi sul colpo mentre l’altra è morta dissanguata ore dopo l’incidente. Secondo i risultati dell’esame, difficilmente la ragazza si sarebbe salvata anche nel caso in cui fosse stata prontamente soccorsa.

Identificato il conducente del mezzo

I carabinieri hanno identificato l’uomo alla guida del mezzo agricolo che avrebbe investito le due donne. Il mezzo è stato sequestrato e saranno effettuate le analisi e gli accertamenti del caso. Il conducente del mezzo ha fatto sapere agli inquirenti di non essersi accorto di nulla. La sua ricostruzione è al vaglio degli investigatori.

Identificati due amici delle vittime

Gli inquirenti hanno identificato due amici che si trovavano con le due ragazze prima del tragico incidente. Un’ambulante ha detto agli inquirenti di aver venduto birre e panini ad un gruppo di persone che si trovavano su una macchina grigia.

I due erano seduti dietro in quanto irregolari, quindi in caso di fermo non avrebbero potuto esibire i documenti. Chiarite le cause del decesso delle due donne, investite da un mezzo agricolo, ora gli inquirenti lavorano per capire cosa sia accaduto nel corso della notte.

Si ipotizza che le ragazze non fossero a conoscenza del luogo nel quale si trovavano. Nella telefonata ai soccorsi una delle due ragazze ha indicato un luogo distante da quello nel quale si trovavano effettivamente. Quindi resta da capire come siano arrivate nel campo di mais e cosa abbiano fatto dalle due di notte, quando sono uscite di casa.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Ambulanza
Ambulanza

Incidente sul lavoro nell’Alessandrino, morto un operaio

Non ci sono dubbi, invece, su quanto successo in provincia di Alessandria. Un operaio di 44 anni era guida di una betoniera vuota quando, per motivi ancora da accertare, è precipitato con il mezzo dal ponte. Per lui non c’è stato niente da fare: i medici non hanno potuto fare altro che constatare il decesso.

L’ipotesi è quella di un malore oppure di una manovra sbagliata. Sono in corso tutti gli accertamenti del caso e il magistrato ha anche autorizzato l’autopsia sul corpo senza vita dell’uomo.


Coronavirus, in Italia risale la curva dei contagi. Si teme una nuova ondata. Oms: “Momento pericoloso”

Quali sono le cure più efficaci contro il Covid