Cosa si intende per duplicazione del titolo esecutivo. Tutto ciò che occorre conoscere rispetto ai Termini di Legge.

Cosa rappresenta la duplicazione di titoli giudiziari

Tale duplicazione viene consentita e ammessa, solo dove il secondo titolo sia in grado di assicurare una tutela maggiore e più completa.
Questo è ciò che è emerso in data 26 giugno 2006 dalla Cassazione civile, Sez. II, Sentenza n. 14737.
Come spesso avviene in Italia, in sede giudiziaria si profilano delle sentenze che vanno direttamente ad intaccare – trasformandolo – l’ordinamento su Materie specifiche di interesse nazionale e verso le quali poi il Legislatore dovrebbe cambiare le leggi stesse. Il condizionale risulta comunque obbligatorio.

Esecuzione forzata, Titolo esecutivo e Duplicazione

Per quanto riguarda la duplicazione del titolo esecutivo, ciò che emerge è la sua ammissibilità solo riguardante la formazione del secondo titolo, e quando questo assicuri una tutela maggiore.
La duplicazione di tutti i titoli giudiziali inerenti un medesimo diritto nella regola non viene permessa, ma talvolta la si ammette quando il secondo titolo vada ad assicurare una maggiore tutela.
Diritto Certo, Titolo Esecutivo ed Esecuzione forzata

Vengono ritenuti Titoli a carattere Esecutivo:

  • A): le sentenze, i provvedimenti e ogni altro atto verso il quale la legge va ad attribuire efficacia esecutiva
  • B): tutte le scritture di tipo privato che siano state autenticate. Queste riguarderanno le obbligazioni di somme di denaro ivi contenute, le cambiali, e anche altri titoli di credito verso i quali la legge attribuisce la sua stessa efficacia
  • C): ogni atto ricevuto da un notaio o da un altro pubblico ufficiale autorizzato e riconosciuto dalla legge a ricevere tali atti.

Il precetto al fine della sua validità giuridica, deve contenere una trascrizione integrale, ai sensi dell’articolo 480, secondo comma, relativa alle scritture private autenticate esposte alla voce B) inerenti il secondo comma della Legge sopra riportata.

certificato_unicasim

ultimo aggiornamento: 19-04-2017


Efficienza informativa dei mercati: Cosa significa e come comprenderla

Riforma delle pensioni quota 100, cosa significa e cosa riguarda