Quali sono gli effetti collaterali lievi del vaccino contro il Covid e quanto durano.

Eccezion fatta per rari casi che purtroppo sono stati registrati dall’inizio della campagna di vaccinazione, nella maggioranza dei casi gli effetti collaterali del vaccino contro il Covid sono di lieve intensità e durano poche ore o pochi giorni.

Quali sono gli effetti collaterali del vaccino

Come ricordato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, la maggior parte dei soggetti vaccinati registra solo effetti collaterali lievi.

Febbre
Affaticamento
Mal di testa
Dolori muscolari
Brividi
Diarrea

Indolenzimento localizzato nell’area dell’iniezione

Questi effetti collaterali lievi sono comuni a tutti i vaccini attualmente approvati dalle autorità sanitarie e somministrati alla popolazione.

Febbre, dolore al braccio, spossatezza e brividi sono effetti collaterali generalmente associati ai vaccini mRNA, quindi Pfizer e Moderna. In realtà anche per quanto riguarda AstraZeneca i sintomi segnalati sono più o meno gli stessi.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Vaccino Covid
Vaccino Covid

Quanto durano gli effetti collaterali

Solitamente gli effetti collaterali lievi durano solo poche ore o pochi giorni. Questi sintomi solitamente emergono già nel giorno della somministrazione del vaccino o il giorno successivo

Il dolore al braccio e nello specifico nella sede della vaccinazione compare nelle ore successive alla vaccinazione e può durare anche qualche giorno. L’intensità e la durata dipende dalla risposta del sistema immunitario e da fattori specifici come ad esempio età e genere.

La febbre invece può manifestarsi nelle 48 ore che seguono la somministrazione del vaccino. Anche in questo caso la febbre scompare in un paio di giorni.

Gli eventi avversi gravi

Al momento gli eventi avversi gravi sono legati soprattutto alla somministrazione dei vaccini a vettore virale e in particolar modo alla somministrazione del vaccino AstraZeneca in soggetti di età inferiore ai 60 anni. In percentuale bassa, tra gli under 60 si sono registrati casi di trombosi. Per questo motivo l’Italia ha deciso di destinare il vaccino AstraZeneca solo agli over 60.

TAG:
coronavirus vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 28-06-2021


Aggressione omofoba a Milano, 24enne sfregiato al volto

Variante Delta, come potrebbero cambiare le regole per il Green Pass